domenica 21 novembre 2010

Trenitalia e Regione Piemonte ostacolano Arenaways

Lunedì scorso è entrato in servizio il primo treno di un vettore privato che fà concorrenza a Trenitalia: è Arenaways, una società fondata da Giuseppe Arene che ha già avuto esperienze ferroviarie e appoggiata da una corda di 30 imprenditori piemontesi e bresciani.
Il vettore fà servizio fra Torino e Milano, in teoria dovrebbe percorrere il seguente anello nei due sensi: Torino Lingotto, Torino Porta Susa, Santhià, Vercelli, Novara, Rho Fiera, Milano Porta Garibaldi, Milano Rogoredo, Pavia, Alessandria, Asti, Torino Lingotto, inoltre nell' avvicinamento all' anello dovrebbe fare due corse fra Milano e Arquata Scriva e Torino e Arquata Scrivia dove possiede il deposito rotabili.
E' accaduto invece che Trenitalia si sia lamentata del fatto che l' ingresso del suo concorrente modifichi gli equilibri commerciali e quindi si oppone al servizio a meno che la Regione Piemonte non gli dia più soldi e la regione leghista il cui presidente Cota è amico di Moretti ci stà a blocca Arenaways inducendo le autorità competenti a impedirgli di fare le fermate intermedie: quindin niente anello e solo 2 corse non stop Torino Lingotto, Porta Susa, Milano P.G. e Rogoredo e viceversa.
Arenaways per ora accetta ma ha presentato ricorso alla UE e alla autorità Garante: staremo e vedere. Di certo tutto questo è vergognoso! Dopo Ntv Trenitalia ostacola anche Arenaways con la complicità del centro-destra piemontese e quello Lombardo anch' esso contrario al servizio.
Ma quello che non si capisce è: se la regione Piemonte vuol dare questi soldi in più TI, perchè non darglieli e basta invece invece di danneggiare AW? Si vuol bloccare la liberalizzazione? Alquanto insolito per i capitalisti leghisti: così si viola l' articolo 42 della Costituzione tanto amato da Berlusconi e Tremonti!


domenica 14 novembre 2010

Michele Misseri chiama in correità anche la superteste Mariangela Spagnoletti



Nell' ultimo interrogatorio, quello del 5 novembre scorso, nel ricostruire le fasi dell'uccisione di Sarah, Michele Misseri usa in un'occasione il plurale ''L'hanno trascinata'' in garage. Quando gli si chiede chi sia l'altra persona insieme a Sabrina, lui dice: ''l'amica di Sabrina, puo' darsi pure che stava in mezzo non lo so''
Dunque chiama così in correità Mariangela Spagnoletti, come ho sostenuto in precedenti articoli non impensabile un suo coinvolgimento o che possa essere l' unica colpevole!
Il movente lo avrebbe: la gelosia per Ivano anche per lei, l' opportunità anche, allora ci s chiede che farà ora la procura: l' arresterà? Sarebbe logico dopo la sentenza del tribunale del riesame che ha rigettato il ricorso dei legali di Sabrina sull' ordinanza di custodia cautelare in carcere.
Ora i legali di Sabrina Misseri attendono le motivazioni che saranno depositate entro giovedì per fare ricorso in Cassazione.
Ora c'è da chiedersi come dicevo se Mariangela sarà indagata o se la procura riterrà Misseri inattendibile per via della benzodiazepina che le viene somministrata, un potente neurolettico (non un semplice calmante) con un forte potere sedativo usato per curare numerose malattie psichiatriche molto gravi.
Ciò spiegherebbe perchè Misseri ha indicato una cintura sbagliate quale arma del delitto e fosse impacciato nel simularlo. Grave che il perito che ha espresso dubbi sulla colpevolezza non lo abbia preso in considerazione.
Oggi pomeriggio inoltre a Domenica 5 è stata mandata in onda la testimonianza dell' amica cliente di Sabrina, Anna Pisanò, che secondo gli inquirenti inchioderebbe la 22enne di Avetrana.
La teste avrebbe detto semplicemente che Sabrina avrebbe sostenuto che il padre secondo lei aveva confessato un delitto non commesso perchè torchiato per 7 ore e sarebbe quindi crollato psicologicamente aggiungendo che il giorno prima anche lei stava per crollare ma non lo ha fatto perchè è innocente e non poteva confessare un cosa che nona aveva fatto. Una testimonianza che oltre a non avere nulla di compromettente per l' indagata, sarebbe smentita dai tabulati telefonici secondo i legali difensori della giovane.
Qualunque decisione prenda la procura, penso sarà favorevole a Sabrina ed alleggerirà la sua posizione. Intanto venerdì prossimo intanto ci sarà l' incidente probatorio di Michele Misseri dove finalmente potrà essere controinterrogato dagli avvocati difensori e sarà presente probabilmente Sabrina: C'è da aspettarsi una nuova ritrattazione!
In ultimo segnalare che al carcere di Taranto sono arrivate lettere (anche d' amore) di sostenitori fan di Sabrina, purtroppo però la procura ha disposto il blocco della corrispondenza per timore che venga destabilizzata psicologicamente.

sabato 13 novembre 2010

Basta cazzate su Sabrina Misseri. E' indegno che procura e media si comportino così.



Le parole sono come pietre per Sabrina

La frase di Sabrina Misseri lascia stupiti ed è da leggere nel suo contesto, sempre se è vera: "Papà ha confessato, io sono stata più brava".

E' un'espressione troppo ingenua e una quasi confessione di un omicidio atroce: parrebbe una quasi ammissione di colpevolezza da parte di Sabrina e nessun pentimento.

Se così fosse Sabrina sarebbe un mostro che non se ne importa della cuginetta uccisa.

La stampa come al solito si divide tra innocentisti e colpevolisti e punta non ad analizzare i fatti, ma a provocare emozioni nella pubblica opinione.

Sicuramente è un cattivo servizio.



Ho commentato l' articolo come segue (sperando che il soggetto di cui sopra abbai il coraggio di pubblicarlo visto che ha inserito la moderazione nel suo blog)
E' tu caro blogger ti comporti come tutti i media: Pronto a sputtanare una ragazza di 22 anni per ottenere visite sul tuo sito.
Vuoi essere diverso da loro abbi il coraggio di scrivere tutto: la signora Anna P. intervistata da alcune trasmissioni ha già ritrattato sostenendo che il PM abbia frainteso la sua testimonianza.
Allora perchè scrivi cazzate e non racconti tutta la verità?
Tutto quello che accade sul caso Scazzi mi indigna: non verificano nulla sulla testimonianza di Mariangela che ha opportunità e movente per l' omicidio, non si ascolta sua sorella che era in auto per stabilire chi ha ragione fra lei e Sabrina Misseri che viene trattata come fosse Wonder Woman che uccide in 7 minuti, manda 3 sms, coinvolge il padre e blocca l' amica. Fantasie da Star Trek!
Una padre che pilotato attraverso uno psicofarmaco il benzodiasepine un potente neurolettico (non un semplice calmante) utilizzato per curare malattie come la skizofrenia e che può avere come effetti collaterali delirio e alluccinazioni. Confessioni di un uomo non in grado di intere e volere (almeno dopo il 6 ottobre).
Sabrina Misseri e incarcerata con estrema leggerezza perchè si teme possa inquinare le prove ovvero condizionare il padre: non basterebbe impedirle di andare in carcere a trovarlo? Si è parlato anche di pericolo di fuga: quale? La conoscono tutti non andrebbe lontano.
La procura usa due pesi e due misure: tutto è concesso all' avvocato Galoppa difensore di Misseri mentre si riserva estremo rigore contro gli avvocati di Sabrina (si tenta di andagare anche loro) quasi a procura fosse infastidita dall'idea che costei possa avere un legittimo diritto costituzionale alla difesa!
Sembrano Berlusconi quando non gradisce l' opposizione e le contestazioni di piazza.
Tutti i media spiattellano le testimonianza anche solo presunte dell' accusa ma on scrivono quali sono le 19 eccezioni della difese che però conoscono bene ma tacciono al pubblico: quando finirà tutto questo e ci si occuperà del caso con correttezza?



lunedì 8 novembre 2010

Sarah Scazzi: alla Vigilia del Riesame smentita Mariangela Sagnoletti da 2 testimoni e dai tabulati telefonici.

La rancorosa Mariangela Spagnoletti


Alla vigila del verdetto del Tribunale del Riesame di Taranto che domani deciderà sè Sabrina Misseri resterà in carcere oppure no, la difesa presenta 8 testimoni che sarebbero in grado di ribaltare completamente l'accusa aprendo a nuovi scenari sia sul delitto che sull' occultamento del cadavere.
Inoltre 2 di essi sarebbero in grado di smentire la cosidetta superteste Mariangela e di addossarle un movente per mentire: secondo i testimoni, Mariangela sarebbe parecchio rancorosa nei confronti di Sabrina per via di Ivano.
Ma in realtà a smentirla ci sarebbero anche i tabulati telefonici, vediamo nel dettaglio cosa avvenne quel 26 agosto:

14.28 Sarah fà due squilli a Sabrina per avvertirla che stà uscendo di casa, contemporaneamente Sabrina invia un sms a Mariangela
14.30 Secondo Concetta Serrano madre di Sarah, costei esce di casa
14.35 Sarah arriva presumibilmente a casa Misseri
14.38-14.39 Sabrina invia un nuovo sms a Mariangela con scritto "pronta" strano per una che vorrebbe bloccare l' amica
14.40 Mariangela Spagnoletti dichiara di essere arrivata a quest' ora a casa di Sabrina e che essa era in strada, dunque per la procura Sabrina avrebbe in appena 5 minuti scarsi ucciso Sarah, svegliato il padre dicendole "ho fatto un casino" scritto il messaggio di cui sopra e poi sarebbe sarebbe scesa in strada da Mariangela: non credibile o meglio da ridere perchè secondo la procura la Wonder Woman di Avetrana non sarebbe stata in grado di scrivere lo sms dele 14.28 in 14" e di andare dal bagno alla veranda in un minuto (come se fosse la villa di Berlusconi ad Antigua)
14.55 Mariangela e Sabrina dopo un primo giro in auto ripassano da casa Misseri
15.10-15.15 Le due ripassano per una seconda volta da casa Misseri, lascia Sabrina per portare la sorella a casa: come d' accordo sabrina la raggiungerà con sua madre Cosima 10 minuti dopo (Mariangela a suo dire avrebbe impiegato 3 minuti per fare lo stesso tragitto)
15.13 Cosima chiama Sabrina: prima incongruenza: secondo Mariangela sono insieme a casa Misseri o in cammino per casa Spagnoletti.
15.15-15.18 Mariangela arriva a casa sua
15.17 Mariangela chiama sua madre (ma in realtà lei è già a casa o nelle immediate vicinanze..strana chiamata che gli inquirenti non approfondiscono) ed è agganciata alla cella di Avetrana e contemporaneamnte Cosima chiama Sabrina
15.19 Sabrina invia un sms all' amico Ivano Russo per dirgli che Sarah è scomparsa ed è collegata come nelle chiamata delle 15.17 alla cella di Nardò: secondo la procura l'essere collegata ad una cella diversa da Mariangela prova che non fosse con lei: verò a metà: sono ognuna a casa propria secondo il racconto di Mariangela
15.20-15.25 E' in questo lasso di tempo che Cosima e Sabrina arrivano a casa di Mariangela secondo quest' ultima
15.24 Cosima chiama Sabrina e ci parla: ma non sarebbero insieme secondo la deposizione di Mariangela? E' nuovamente agganciata dalle 15.22 alla cella di Avetrana, infatti sta andando o forse è già a casa di Mariangela
15.31 Ancora Cosima fà due chiamate alla figlia Sabrina: la seconda dal telefono fisso di casa Misseri: ha pure il dono dell' obiquita!
15.59 Michele Misseri chiama casa edè agganciato alla cella di Nardò: gli inquirenti suppongono ma non verificano che si trovi a contrada Mosca ma potrebbe aver già raggiunto un qualche podere in cui lavora nella zona di Nardò.

Le cose sono due o Mariangela mente o è lei stessa l' alibi Sabrina oltre agli stessi tabulati telefonici che provano al sua presenza ade Avetrana tranne forse per 5 minuti dalla 15.17 alle 15.22: solo forse perhè la cella di Nardò copre anche Avetrana, inoltre per andare e tornare da Mosca occorrono 45' più dei 40' di buco che secondo gli inquirenti esisterebbe nei movimenti di Sabrina Misseri, un buco che non appare nel racconto di Mariangela Spagnoletti.
Ma poi perchè non viene interrrogata la sorella di Mariengela che potrebbe far luce su chi mente fra costei e Sabrina? Perchè non viene sentita la madre di Mariangela per chiarire la strana telefonata delle 15.17?
Ed ancora: perchè Michele Misseri insite sullo stupro? Che senso avrebbe un gesto del genere in un contesto che lo vederebbe un semplice occultatore di cadavere? Perchè gli inquirenti credono a Misseri sulla violenza sessuale quando i riscontri scientifici tenderebbero all' opposto?

Senza contare che se si volessero fare altre tesi accusatorie del tenore di quella degli inquirenti su sa Sabrina sarebbe logico pensare che anche Mariangela se potrebbe essere considerata una Wonder Woman e potrebbe aver ucciso Sarah per gelosia verso Ivano:

14.28 Mariangela esce di casa
14.32 Incontra a metà strada Sarah, la carica in auto e giustni a casa Misseri litiga, la uccide e la scarica lì davanti
14.35 Torna verso casa sua
14.38 Carica la sorella: intanto Michele Misseri trova il cadavere e pensa sia stata Sabrina
14.40-14.41 Mariangela e con la sorella a casa Misseri.

Fonti:

martedì 2 novembre 2010

Il caso Ruby riaccende la crisi di Governo. Fli si prepara ad uscire dal Governo?


Il caso di Ruby, la escort minorenne africana con il quale il Premier avrebbe fatto il gioco erotico del Bunga Bunga a casa sua ad Arcore e per la quale Sempre Berlusconi avrebbe fatto pressionin sulla Questura di Milano per evitarle un' accusa di carcere spacciandola per nipote del premier egiziano Mubarak, stà riaccendendo la crisi di Governo.
Un uso spudorato e squallido del potere pubblico per fini privati che merita la più ferrea censura e condanna.
Ad essere seri la crisi non si era nemmeno spenta ma solo rimandata nel tempo con la finta fiducia dello scorso 30 settembre. Infatti nè Fini nè Berlusconi hanno fretta di andare al voto: il primo deve organizzarsi il nuovo partito e far dimenticare la storia della casa a Montecarlo (è stato prosciolto dalla relativa inchiesta ndr) mentre il secondo deva a sua volta organizzare la comapgna elettorale e rialnciare il PdL dopo la perdita di 7 milioni di voti in 2 anni e i sondaggi che pur dandolo in testa come primo partito ci dicono che la forbice del PD si è più che dimezzata in termini di punti percentuali e andare la voto con un 40% o quasi di astenuti è pericoloso perchè lascia aperta la partita ad ogni risultato. Ergo si doveva rimandare a marzo 2011 e così sarà.
Ora dopo il botte e risposta di queste ultime ore fra Cicchitto (PdL) e Fini ci prepara ad una settimana rovente che sà di exit strategy del FLI dal Governo e forse dalla maggioranza.
Anche se i finiani non vogliono "staccare la spina al governo" stà di fatto che Fini critica l' atteggiamento del premier nel caso Ruby e privatamente auspica che Berlusconi si dimetta e il PdL fà capire che se il Governo punteranno il dito su Fini quale traditore del patto con gli elettori.
Settimana calda quindi quella che inizia oggi con il consiglio nazionale del PdL di giovedì prossimo nel quale ci sarà un discorso di Berlusconi che potrebbe attaccare Fini e la chiusura di Fini domenica prossima alla convention del suo partito nel quale oltre ad annunciarne la nascità ne presenterà il simbolo, annunciando l' uscita dal Governo dei finiani e il passaggio di altri 4 deputati a Fli provenienti dall' area ex Forza Italia.
Questa ipotesi di appoggio esterno al Governo mette in agitazione la Lega la quale ritiene un golpe l' eventuale uscita dal governo e minaccia di aprire la crisi in modo ufficiale con manifestazioni di piazza, ipotesi quest' ultima che vederebbe la condivisione e l' appoggio del PdL come si vocifera in ambienti vicini al premier.
Dunque le elezioni anticipate tornano di attualità, anche perchè il PD stà pensando di presentare una mozione di sfiducia a Berlusconi che però potrebbe essere modifica in "mozione di censura" più gradita ai Finiani che potrebbero votarla, nel frattempo ci dobbiamo accontentare a dicembre delle amministrative che saranno un banco di prova per Governo e opposizione per verificare quanto di vero ci sia nei sondaggi, quindi da non sottovalutare.

Articoli Correlati

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models