Chi votareai il 4 marzo 2018?

martedì 22 maggio 2018

Auto Ibrida? Conviene solo se non usi il plug in!

Negli ultimi anni molti di noi un pò per rispetto dell' ambiente e un pò per il rincaro dei carburanti come in questi giorni in cui il greggio vola a 70 US$ al barile, hanno pensto di acuistare o forse hanno già acquistato un auto ibrida. Ma cos'è? Come funzione e come scegliere la migliore? Ecco alvune cose da sapere. Un auto ibrida è un auto che vede in aggiunta al classico motore termico benzia o diesel (il più delle volte il primo) un motore elettrico normalmente collegato alle ruote posteriori trasformando l' auto in trazione integrale- Esso è alimentato da batterie della capacità di solito non inferiore ai 16 kwh  e ricaricate da un generatore collegato meccanicamante al motore termico. In alcuni casi e sempre pià spesso sono munite di unplug in ovvero un sistema di ricarica tramite un alimentatore collegato alla comune rete elettrica di 220V. Talvolta è lo stesso motore elettrico che comportandosi da dinamo ricarica la batteria in frenata. In alcune vetture è stato modificato il sistema di start&stop che spegne il motere termico ad auto ferma per riaccendorlo non all' inizio dell' avvimento ma solo raggiunta una velocità minima di 30-50km/h. Ciò perchè un motore elettrico ha un rendimento del 98% a qualsiasi regime di rotazione mentre un motore termico al massimo del 25-30% ad un regime di rotazione medie (indicaticamente1800-2000 per un diesel e 4000-4500 per un benzina) Ne consegue che ai bessi regimi e velocità e in accelerazione prevale il motere elettrico facendo risparmia molto mentre au medi alti regimi il risparmio si assottiglia. Le auto ibride quindi danno il massimo in città e nelle aree urnane mentre non si risparmia molto poco  in extraurbano e autostrada. Ma non finisce qui. Finchè la corrrenzte elettrica è autogenerata non ci sono problemi ma se richiamo la batteria al plug-in questo ci costa circa 20 centesim€/kwh se lo facciamo a casa (scomodo per chi vive in condominio) e può raddoppiare fino a 40 centesimi€/kwh alle colonnine in strada. Ovvero un pieno di elettricità vi costa 4-8 € per circa 150Km ovvero 3-6€ ogni 100km assorbendo cos' il rismparmio sul carburante che è circa del. 30%.  Per performare sul risparmio quindi si deve non usare il plug in evitando ad esempio di girarare troppo in modalità completamante elettrica come molte auto permettono. Inoltre è opportuno scegliere un auto con un motore elettrico molto potente in rapporto a quello termico. Almeno il 50€. Tra i pricnipali costruttiri di ibride abbiamo Toyota, Nissan e Bmw, quest' ulima con la Mini Cooper la più performante.



Articoli Correlati

Nuovo Governo. Rottamata Forza Italia








Di Maio per i 5 Stelle e Salvini per la Lega a tre mesi dalle elezioni danno vita ad un nuovo governo con un contratto che però è un pò vuoto. 57 pagine per 40 punti tutti molto generici. Al punto due sul' acqua pubblica ad esempio non si dice che la società che deve gestirlo dev' essere pubblica e si lascia una porticina aperta al privato. Si parla solo di ristrutturare gli acquedotti. Sul redditto di cittadunanza non si indicano le risorse ne tanto meno i requisiti per averla. un vero e proprio accordo tra le due forze politiche non esiste. Unico dato positivo in fatto di aver un premier e dei ministri come il prof Conti che all' apparenza non hanno legami con imprenditoria e finanza e quindi conflitti di interessi.
Quanto all' alleanza di centrodestra con Forza Italia sembra veniere beno e non tanto per la rottamazione di Berlusconi da parte di Salvini ma per una sentenza di Milano che riabilità il Cav e lo rimette in condizioni di candidarsi. Berlusconi quindi accetta la rottamazione ma scende in campo in campagna elettorale permamente come il Pd stà facendo ma due mesi. Anche FdI fà una scelta di campo contro Salvini e a favore del Arcoregiano a conferma che la Meloni preferisce essere la sua burattina invece di sfidarlo apertamante come fà il leader della Lega. Inoltre la fascista non ha gradito l'esclusione dal governo ed ora cerca di vendicarsi.

Scarica il contratto di governo cliccando quì 



Articoli Correlati

sabato 21 aprile 2018

Italia senza Governo per colpa di Berlusconi e un èò Salvini













L' Italia attende un nuovo governo e non è detto che ci sarà. A bloccare tutto e Silvio Berlusconi con i suoi calcoli personali e di partito. Non vuole un alleanza con i 5Stelle e in automatico la riserca per questioni di numeri si chiama Partito Democratico. Dice non voler nemmeno loro ma per quanto detto prima sappiamo che è falso. A guardare i numeri si capisce anche perchè Berlusconi preferisce i Dem ai Grillini. I secondi con la Lega avrebbero la maggioranza assoluta e ciò renderebbe Forza Italia ininfluente mentre lo stesso non sarebbe con il Pd che ha la metà dei seggi dei pentastellati. Ora Mattarella deve decidere e ci si augura che tenga conto del fatto che gli italiani bocciando Renzi e Berlusconi e Alfano che hanno ottenuto risultati peggiori rispetto alle Politiche del 2013 e alle Europee del 2014 ovvero il Nazareno. Hanno vinto solo Lega e 5Stelle che hanno raggiunto i top storici e lo sa bene Martina marionetta di Renzi e il suo partito che si colloca all' opposizione per lanciarsi un una campagna elettorale permantente in vista delle Europee del prossimo anno.
Ma oerchè Salvini non rottama Silvio? Di cosa ha paura? Che tiri fuori un dossier come quello che ha distrutto Gianfranco Fini? Probaile! Di ceerto senza lui Fi non può governalre e non è detto che una spallata all' uomo di Arcore non arrivi lo stesso.


Articoli Correlati

mercoledì 4 aprile 2018

Gendarmeria a Bardonecchia in rappresaglia contro Recosol





La Gendarmeria francese invade la valle di Susa ed in particolare Bardonecchie a suo dire per controlli anti-terrorismo e in ottemperanza ad un accordo bilaterale Italia-Francia del 1990. Si suppone però che tale accordo giustifichi certi comportamenti solo in casi gravi ed estremi non ci paiono all' orizzonte, Si ha più l' impressione che si tratti di rappresaglia contro la Onlus Recosol che si occupa di assistenza ai migrandi. Recosolo lo scrorso 23 marzo denuncià pubblicamente la vicenda della migrante 31enne respinta alla frontiera francese dalla gendarmeria nonostante fosse in avanzato stato di gravidanza con un grave linfoma. Un atto di grave disumanità ed omissione di soccorso. Tutta la politica nazionale reagisce sdegnata, ma cosa farò il futuro governo? Sia Di Maio che Salvini condividono la politica di alcuni paesi di chiudere le frontiere contro i migranti.
Giovà ricordare che il 23 dicemnre 2016 fù ucciso a Milano Anis Amri che pochi giorni prima  Berlino avcve uccisa 80 persone con un camion in un attentato. Entrò in Italia passando da Bardonecchia pur essendo ricercato. Cose fece all' epoca la Gendarmeria? Dovremmo pensare che non li vpgliono a casa loro ma lasciano venire i loro in casa nostra? La Francia ci porti rispetto!!!
Articoli Correlati

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models