Promuovi il tuo sito

Libri Verità: quello che i media non vi hanno mai detto e mai vi diranno!
 https://play.google.com/store/books/details?id=MCpADwAAQBAJ 

https://play.google.com/store/books/details?id=xvJUDwAAQBAJ Solo su Google Libri e Google Play a €3,90 Clicca la foto per acquistare

sabato 10 agosto 2019

Crisi di Governo. Il suicido di Salvini.

Salvini fà cadere il Governo Conte e presenta una mozione di sfiducia che ha fretta di voler far votare in aula. Da lunedì si decideranno le calendarizzazioni, Il Movimento 5 Stelle chiede che si voti prima il DDL Costituzionale per il taglio di 345 poltrone che diventerebbe così legge definitiva. Un arma elettorale contro chi non lo vota. Il PD chiede che si voti prima la sfiducia a Salvini che quasi certamante verrebbe appoggiata dai 5 Stelle. Salvini quindi ha paura perchè il Governo pur cadendo resrebbe in carica per gli afdfari corenti ma lui non sarebbe più al Viminale e queto gli costerebbe voti. Calcolo di partito il suo, che guarda i songaggi. Ma le analisi del voto Europeo dicono che un elettore su 5 era ex grilino e un altro elettore su 5 è un ex Forza Italia che lui e la Meloni vorrebbero lasciare fuori dalla colaizone. Si caricheranno il neonato Cambiamo del governatore ligure Toti? Di certo il tempo che passa gli costerà voti. La storia ci dice che chiunque abbia superato il 30% poi e scesso ben al di sotto. I 5 stelle come detto hanno argomenti forti contro la Lega e alle scorse elezoni europee non furonon affatto agresivi e recuperaronon qualche punticino rispetto ai sondaggi. Idem il PD. Se Berlusconin resta fuori sicuramente lo attaccherà me se è dentro almeno gli ex grilinin lo abbandoneranno (a Salvini). La Lega inoltre, ovunque si sia votato per le amministrative lo scorso maggio ha preso meno voti che alle europee. Questa legge elettorale non dà una maggioranza e si dovrà ricorrere ad alleanze post voto che però saranno possibili solo se piccoli partiti superereranno la soglia di sbarramento al 3%. INfine resta il nodo della legge finanziaria. Chi la farà, farà regali elettorali, se invece non si facesse aumenterebbe l' Iva dal 22 al 24 o 26% e le accise sul carburante e la Lega prenderebbe mazzate. Ecco spiegata la fretta di Salvini. Ogni giorno che passa sonon molti voti in meno!!! ALtr arma in mano ai Grillinin sarà un nuovo candidato premier al posto di Di Maio. Sarà Fico o Di Battista entrambi anti-Salvini convinti.



Articoli Correlati

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Seguimi su Twitter