martedì 11 maggio 2010

E' ora di una legge anti-sbirro violento!

Dopo il caso di Stefano Cucchi arrestato per droga e poi ucciso a manganellate dai poliziotti, era saltato fuori quello di Giuseppe Uva un 43 enne arrestato e ucciso da 4 Carabinieri di Varese perchè pare facesse sesso con la moglie di uno di loro ed oggi scoppia il caso di Stefano Gugliotta arrestato mentre transitava nei pressi dell' Olimpico dopo Roma -Inter e pestato sia in strada che in caserma da 4-5 poliziotti: è nato anche un gruppo su Fecebook a suo sostegno: "Stegano Gugliotta subito libero".
Le FdO vanno sempre peggio e si danno sempre più alla violenza, anch' io personalmente sono
stato preso a spintoni lo scorso 8 marzo da un Poliziotto dopo ever litigato con un controllore in borghese della GTT su di un autobus che non voleva mostrare il tesserino ma mi ha chiesto i documenti per una multa assurda. E' la GTT-Torino li difende pure! Io intanto vi segnalo la matricola dello sbirro infame: 1982838
E' ora di fare pulizia nelle FdO, fà bene l' IdV a chiedere interrogazioni parlamentari sull' accaduto e a volere i numeri di matricola sul casco. Io propongo anche che i nomi siano scritti sulle loro divise come si fà con le magliette dei calciatori, sarebbe anche il caso di istituire una Polizia Speciale che indaghi solo sui reati delle FdO un pò come capita in certi polizieschi made in Usa dove si vedono i cosiddetti Affari Interni, in ultimo vorrei un inasprimento delle pena per il reato di ingiusta detenzione (art. 606 c.p.) e il congedo illimitato dall' arma come pena accessoria per gli appartenenti alle FdO condannati per qualsiasi reato.
Non è possibile che viene pagato con soldi pubblici ben € 1600 al mese con soldi pubblici per proteggerci alla fine facciano uso ed abuso personale dell' arma e della divisa.
Sarebbe ora che le visite di idoneità psico fisica ( che integrerei con test psico- attitudinali scritti come in Usa) a tali impiego si facessero seriamente: mi appello ai medici legali: lavorate invece di limitarvi a guardare in faccia i candidati e scrivere un foglio.
Irresposabile l' atteggiamento menefreghista del Ministro degli Interni Maroni e di quello della Difesa La Russa che non intervengono e perdano tempo a cianciare: il primo sui soliti immigrati e il secondo a litigare con Bocchino.
Mi auguro che l' IdV questa volta ripensi anche all' opportunità di un inchiesta Parlamentare sui fatti del G8 2001 a Genova che bocciò quando erano al Governo con Prodi.

venerdì 7 maggio 2010

P.A: statali ed imprese connesse, ecco chi la danneggia realmente!

I professionisti del furto di soldi pubblici sono sempre i Politici e gli Imprenditori

Da sempre in Italia ci si lamenta delle inefficienze e costi della Pubblica Amministrazione e puntualmente come nelle imprese private la colpa è sempre della base della piramide ovvero del dipendente pubblico. Ma è davvero così?
Personalmente anche se ci sono molti assenteisti non credo che danneggino la P.A. per due motivi: c'è sempre chi svolge il loro lavoro, e in secundis la nostre P.A. sono comunque sotto-organico e quindi si pagano meno stipendi del necessario. Non parliamo poi degli straordinari spesso pagati mesi o anni dopo averli svolti o non pagati affatto almeno in parte: e quì si capisce perchè nessuno li fà: praticamente è come lavorare gratis!
Il vero danno sono le imprese private che lavorano con la PA: prendono appalti spesso truccati e quasi sempre gonfiano le cifre strada facendo è un opera finisce (quando si riesce a finirla) per costare il doppio se non il triplo e magari c'è qualcuno che si mette a intermediare fra General Contractor e le imprese subappaltatrici come ha fatto Fiat per la TAV Torino-Milano e ha incassato €14 mln per senza aver fatto nulla o meglio per non essersi fatta gli affari suoi e intermeidiare fra il gruppo Gavio e un' impresa del Gruppo Gavio!
Oppure come han fatto certi furbetti al G8 della Maddalena che con il benestare di Berltolaso hanno incassato €100 milioni in più.
Ma c'è anche chi come la Marcegaglia compra a €200 milioni una struttura costata allo stato €320 milioni (quella del suddetto G8) e ci fà un impresa con cui guadagnerà a spese del solito "Pantalone".
Pensate che finisca quì? No! Ci sono le imprese che per svolgono per conto della PA dei lavori come recuperare il credito, e inviano cartelle pazze e fanno partire una marea di cause pur di ciucciarsi i soldi dello Stato ovvero le nostre tasse! LO stesso dicasi per le imprese sanitarie convenzionate con lo SSN che poi operano chi non dovrebbe esserlo e lo rovinano ( vedi certe cliniche Lombarde ndr) e peggio ancora spesso sono accreditate presso lo stesso SSN senza averne i requisiti perchè il solito amico politico chiude un occhio o tutti e due!
Ma ci sono anche imprese come nei trasporto pubblico, fornitura mense scolastiche, ecc. che vanno servizi pessimi e se li fanno pagare Oro! E magari al rinnovo del contratto pretendono pure l' aumento come Trenitalia che al Piemonte per continuare a far circolare i treni regionali pretendeva €265 mln l' anno a fronte degli attuali €177 mln, risposta della Bresso: si và a gara con i privati.
Ma la colpa è anche dei soliti politici che chiudono un occhio per arricchire gli amici che magari poi gli comprano la casa o la campagna elettorale o qualcos' altro e talvolta sono essi stessi soci di tali imprese favorite.
Senza tutti questi sprechi e i privilegi dei politici si potrebbero assumere il doppio degli attuali statali, mettere benzina alle auto di Polizia e Carabinieri e comprarne di nuove, stabilizzare i precari della scuola, ecc. A proposito di scuola: i 2/3 del budget viene investito in scuole private per ricchi invece di investirlo per mettere in sicurezza quelle pubbliche per tutti. Una vergogna!
Infine mi permetto di chiudere affermando che tutte queste imprese sono pure ipocrite: si affidano alla PA per avere quello "stipendio fisso" che invece vogliono negare ai loro dipendenti con la solita ipocrita idea: "ti vorrei pagare per quello che produci".
Ipocrita perchè queste imprese producono nulla se non debiti e ineffcienze ma in compenso quadagnano tantissimo! Che schifo!
Propongo un limite ai subappalti e di condizionare il pagamento alle imprese che lavorano per la PA o realizzano opere pubbliche alla qualità del lavoro svolto.
La PA deve anticipare solo i costi materiali del servizio e per il saldo a fine lavori o scadenze prefissate con obbiettivi da raggiungere per qualità e quantità.

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models