martedì 17 maggio 2011

Amministrative: vince il centrosinistra, crollo PdL-Lega, bene Grillo, IdV e Sinistra e Terzo Polo

Il centrosinistra come previsto vince al 1° turno a Torino cn Fassino e a Bolgona con Merola. Cresce il PD un pò vunque mentre crolla nettamente il centro destra con PdL e Lega. In paricolare la Moratti perde 14 punti (di cui 5 della Lega) a Milano e viene scavalcata da Pisapia (SEL) che si presenta al ballottagio in vantaggio 48 a 41.
Affermazione-conferma del Movimento 5 stelle di Bappe Grillo che però assorbe voti solo da destra e a Bologna vola al 9,5% attestandosi intorno al 3-5% altrove. Tiene bene infatti l' IdV che non cede a Grillo e SEL e che ha Napoli ottiene l' exploiti con De Magistris che andrà al ballottaggio con il cadidato di centrodestra dove sarà determinante il Terzo Polo (11%) cpsi come a Milano con il suo 5% potrebbe essere determinante per la Moratti. Il Terzo Polo in generale ottiene il doppio dei voti dell' UdC nel 2006 un pò ovunque con il parito di Casini stabile, Rutelli che vola oltre l' 1% e FLI che delude un pò. 
Bene anche SEL di Vendola anche se ottiene meno di quanto previsto nei sondaggi e bene anche la Federazione della Sinistra in lieve ripresa che si attesta al 3,2% a Milano, il 3,9% a Napoli, 2,8% a Cagliari dove il centro sinistra è intesta (centrodestra giunta uscente ndr) , 3,3 a Pordenone e Triete mentre si ferma all' 1,5% a Bologna dove sosteneva Merola e lì 1% a Torino dove si presentava con Snistra Critica (0,48%) a sostegno di Jury Bossuto.  
In definitiva questa tornata segna un declino del Governo e del Premier che a Milano dov' era candidato capolista al Conisglio Comunale ottiene poco più 30000 preferenze contro le oltre 50000 delle Europee 2009. Disse "Milano è un Referendum su di me" direi che lo ha perso.  
Al primo turno il centrosinistra conquista 13 comuni mentre la destra solo 4.  
Articoli Correlati

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models