martedì 14 dicembre 2010

Berlusconi ottiene una "Non maggioranza" alla Camera

Il Governo oggi alla Camera ha ottenuto la fiducia per appena tre voti. La mozione di sfiducia è stata bocciata con 314 No 331 Si e 2 astenuti. Il risultato clamoro è dovuto alla defezione di alcuni finiani ed in particolare al non voto di Silvano Moffa ed ai voti favorevoli di Maria grazia Siliquini e Catia Polidori nonchè l' ex PD Antonio Gaglione e del gruppo di Responsabilita Nazionele nato da deputati foriusciti dall' opposizione lo scorso settembre.
Dopo il Senato dove l' attuale maggiornaza è autosufficiente per 3 voti il voto della Camera, molto atteso dopo le dichiarazioni di Fini domenica pomeriggio a IN Mezz' Ora condotto dalla Annunziata, in cui aveva annnunciato la sfiducia di Fli che sarebbe diventato partito di opposizione, sancisce una non maggioranza per il Governo. L' esecutivo infatti ottiene comunque 2 voti in meno della maggioranza assoluta (316).

Dunque il Governo tira a campare e non arriverà in ogni caso al 2013 poichè come già accaduto in questi due mesi, chi ha votato la fiuducia lo scorso 29 settembre si e è poi trasformato in un franco tiratore sui vari provvedimenti e stiamone certi accadrà ancora.

Il PdL chiede le dimissionin di Fini da Presidente della Camera ma questi non viene indebolito dal voto poichè se lui e traditorre non di meno lo è Berlusconin che governa con una maggiornaza diversa da quella eletta dal Popolo e con un prgramma che non mai stato quello promesso bensi quello delle Lega come contestato da più volte da Fli.

Ora la domenda è: Berlusconi si dimetterà lo stesso? E quando? E cosa accadrà dopo? A questa terza domanda è più facile rispondere: governo per cambiare legge elettorale e poi voto anticipato.

Articoli Correlati

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models