venerdì 24 settembre 2010

Il 29 Berlusconi butterà fuori Fli dalla maggioranza

Il 29 settembre prossimo Berlusconi parlerà alla Camera per illustrare la situazione sulla crisi di Governo e chiedere la fiducia sugli ormai famosi 5 punti.
In questi giorni però la tensione PdL-Fli è risalita a causa di alcune attività di dossieraggio volte a danneggiare la figura di Fini.
Nei giorni scorsi infatti il Premier ha ricevuto i direttori dei sui giornali Il Giornale e Libero ovvero Sallusti e Feltri per concordare gli attacchi a fini: risultato una finta lettera di un Ministro ( per altro grande amico di Berlusconi secondo il giornale Libero ndr) dell' isola Caraibica di Santa Lucia (noto paradiso fiscale ndr) che sosterrebbe che la società off-shore che ha acquistato la casa di An a Montecarlo sarebbe di proprietà del cognato che vi abita all' interno. Secondo Fli La lettera è falsa.
A livello politico il risultato è stato la rottura delle trattative sul DDL Giustizia e su Lodo Alfano il che potrebbe far presagire una non fiducia di Fli mercoledì prossimo. Questa eventualità vorrebbe dire fine del Governo e quindi mi chiedo qual'è il gioco di Berlusconi: Spingere Fli a votare contro e prendersi la responsabilità delle elezioni anticipate o prepararsi il terreno per un attacco duro a Fini alla Camera in risposta alle parole di Mirabello? Propenderei per la seconda in quanto Berlusconi sà che non può attaccare Fini e buttarlo fuori dalla maggioranza senza un motivo plausibile per l' elettorato di destra ma d' altro canto sà anche che la Lega non vuole avere a che fare con Fini e la rilassatezza di Bossi pare far intuire che l' obiettivo di andare alle elezioni anticipate si stato ottenuto.
Berlusconi ha già detto che non vuol trattare con i finiani sui 5 punti ed essi non sono disponibili a votare un testo non condiviso e minacciano già di invadere di emendamenti i DDL giustizia e lodo Alfano ergo il Governo andrebbe sotto nelle votazioni alla Camera e ne uscirebbe un testo che non soddisferebbe Berlusconi: quindi si deve buttar fuori Fini e andare alle elezioni ma senza perdere la faccia per cui con il dossieraggio ci apre la strada ad attacchi che spingano Fli fuori maggioranza.

Aggiornamento del 25/09/2010
Ecco cosa pubblica il giornale on line Il Salvagente:

Tra poche ore il presidente della Camera, Gianfranoc Fini, metterà su Internet un videomessaggio in cui chiarirà il suo punto di vista sulla casa di Montecarlo, al centro della campagna che lo investe ormai da mesi. Si parla di "tarda mattinata".
Si pensa che l'ora giusta potrebbe essere a mezzogiorno.
Ma, a quanto pare, lo attende con fucile puntato, il presidente del Consiglio, Silvio Berlusconi, pronto a chiedere personalmente le dimissioni di Fini da presidente di Montecitorio, se - nel videomessaggio - accuserà ancora Palazzo Chigi di "fabbricare" dossier.
A quanto si sa Berlusconi sarebbe anche intenzionato a rifiutare in Parlamento i voti dei finiani, accusati di "tradimento".
E, a questo punto, le elezioni anticipate sarebbero imminenti.

Articoli Correlati

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models