lunedì 9 febbraio 2009

Contro BerluStalin, Napolitano sciolga le Camere e dica No al DL Anti-Eluana!


In questi ultimi giorni il caso Englaro ha raggiunto proporzioni gigantesche e l'arroganza di Berlusconi e il centro-destra non sono stati da meno.
Alla lettera del Presidente della Repubblica sulla incostituzionalità del DL anti-Eluana Berlusconi ha risposto "se non potrò fare uso della decretazione tornerò al popolo e cambierò la Costituzione" che tradotto significa un chiaro messaggio al Presidente: o firmi o ti levo tutti i tuoi poteri.
Quando un Premier si comporta così significa che è un dittatore! Fermiamolo ad ogni costo con eogni mezzo. Difendiamo la nostra Libertà.
A questo si è aggiunto il solito terrorismo sacconiano con gli ispettori mandati alla clinica "La Quiete".
A questo punto ritengo che il Presidente prendendo atto della dittatura in atto rifiuti di promulgare la legge anti-Eluana approvata oggi in Senato e che passerà giovedì alla Camera, ma soprattutto sciolga le camere e ci rimandi ad elezioni anticipate.
Propongo a tal fine una petizione per chiedere al Presidente della Repubblica di sciogliere le Camere.
inoltre detto che tale elegge anti-Eluana non sarebbe comunque applicabile al caso in questione poichè per come è scritto il testo non ha effetto retroattivo. In ogni caso non è accettabile che si facciano leggi per controvertire sentenze della magistratura che non piacciono al Premier, al Governo od alla Chiesa.
Altrettanto indecente è l'etteggiamento avuto nei confronti di beppino Englaro quando ha dichiarato di aver scritto a Berlusconi diverse volte nel 2004 senza ricevere risposta: non si può smentire chi ha delle ricevute di ritorno.
Berlustalin imita l'odiato Stain nel modo peggiore e strumentalizza il caso Englaro solo per emulare Bush ai tempi di Terry Schaivo: che squallore.
Non sono d' accordo con il condierare non nterapie le ventilazione, l'idratazione e lalimentazione: esse sono attuate anche su persone vigili cosciento come i malati pneumologici, quelli oncologici terminali, ecc.
Sono sdegnatissimo per le minacce rivolte da certi "cattolici" all'indirizzo di Beppino Englaro, padre di Eluana e dalla mancata condanna nonchè indifferenza della chiesa e del Governo nei confronti di tali vergognosi vili atti!
Infine per ulteriore sfida al premier scrivo quì il mio testamento biologico simbolico come ho già fatto sullo spazio Facebook di Beppino Englaro padre di Eluana.
Io sottoscritto Michele M. nato a Torino il */*/**** nel pieno possesso delle mie facoltà fisiche e mentali nonchè della mia capacità giuridica di intendere e volere dispongo quanto segue:
Nel caso mi trovassi per qualsiasi motivo in condizioni di coma od incoscienza neurovegetativa permanente o irreversibile rifiuto qualsiasi terapia ivi incluse ventilazione, idratazione e d alimentazione od ogni altro presidio medico salvavita
Qualora l' interruzione dell' accanimento terapeutico mi conferisse sofferenza desidero che il mio corpo venga sedato e se necessario fino alla soppressione di ogni funzione vitale residua
Chiunque impedisse l' esecuzione delle mie volontà, anche in esercizio di una pubblica funzione o di una carica istituzionale, dev' essere perseguito civilmente e penalmente per questa violenza.
Michele M.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models