domenica 14 dicembre 2008

Le Bufale del Governo. Social Card, se hai il garage non ne hai diritto anche se guadagni appena 500 euro!


Leggete cosa scrive un lettore del Blog di Di Pietro all' ex PM abruzzese:


"Caro Antonio,
giovedì ho accompagnato i miei genitori di 75 e 78
anni e con un reddito di 450 e 480 euro
ciascuno, presso l'ufficio
postale di Silvi Marina, in provincia di Teramo, per ritirare i
moduli della "social card" presso l'Ente Patronato. Ma davanti al commercialista
dell'Ente, la grande sorpresa, o l’immensa bufala. Secondo la legge, che
stabilisce i requisiti per l’attribuzione della stessa,
i miei genitori
non hanno diritto alla "social card",
poiché nell'abitazione di cui
usufruiscono e risiedono, senza esserne proprietari, ma usufruttuari, vi è il "garage". Vien da sorridere ma è così, il garage viene
considerato "immobile di lusso", quindi fa reddito. Anche se ne
usufruisci, ossia anche se non lo possiedi. Questo è stato sufficiente per non
avere avuto riconosciuto il diritto alla "social card". Assurdo! Spero lei consideri il fatto sconcertante e voglia
renderlo pubblico. Gli italiani non meritano di essere presi più in giro in un
momento in cui la solidarietà e l’aiuto dello Stato dovrebbe rappresentare un dovere.

Nella giornata di oggi mio padre ha saputo dall'Ente
Patronato, che altri pensionati non hanno ricevuto lo stesso diritto per lo
stesso motivo e che sarebbero andati a protestare nelle sedi INPS
interessate.
In Italia i proprietari di immobili superano 85% della
popolazione e di questo il 75% ha un garage.
Questo governo
lo sapeva
anche prima di fare la bufala della SOCIAL CARD. E
allora a chi pensava di darne i benefici? Perché allora non ha spiegato prima
queste cose ai cittadini, invece di illuderli, e mortificarli?
Come si
può commettere un'azione così meschina nei confronti di persone anziane e
deboli
, che non sanno come difendersi? Romandini Riccardo"

Ma non è l' unica bufala del Governo, c'è anche dell'altro: ad esempio la detassazione straordinari scade il prossimo 31 dicembre e non sarà prorogata, cos' come la maggior parte dei provvedimenti facciata adottata dal Governo quando si è insediato.
E' inaccettabile che un Governo in questo momento di crisi in cui si dovrebbe essere solidali, preferisce prendere in giro i suoi cittadini.
Invece di insistere con la cretinata del "dovete spendere" che ha fatto incazzare milioni di italiani , dovrebbe fare una manovra condivisa con l'opposizione e decisamente puntata sui bisogni degli italiani.
Persino le imprese, almeno le medio piccole si rivoltano contro il Governo e Confindustria che non ritengono più loro rappresentanti.
Questo Governo è incapace e ci si mette pure Brunetta a spacciare le donne italiane per fannullone o simili solo perchè non vanno in pensione a 65 anni come gli uomini. Proposta bocciata per altro dalla Lega che invita il PdL al dialogo con l'opposizione e ad abbassare i toni!
Date una lezione al Governo. Oggi e domani in Abruzzo votate per il PD e la Sinistra oppure disperdete il vostro voto!
Fate girare il più possibile questa lettera sulla social card!

2 commenti:

Francesco ha detto...

Si vergogni questo signore, se i suoi genitori vogliono 40€ al mese si vendano il garage che visti i prezzi di mercato ci tirano su molto di più! E lasciassero i soldi stanziati a chi ne ha davvero bisogno! Cosa c'è da indignarsi?

Michele M. ha detto...

Vergognati te! negare la sussistanza a due anziani che non arrivano alla fine del mese.
Sei un porco schifoso!
Quali prezzi di mercato? I box oggi non valgono più una sega, la bolla speculativa sui box-auto si è esaurita a fine anni '90!
Oggi a venderti il box ci guadagni poco e rischi una svalutazione della casa di 20-30000 euro! Con un danno compelessivo di 50000 euro!
Oltre che squallido sei pure ignorante!

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models