sabato 15 novembre 2008

Lega Nord, solo razzsimo e voglia di indebitarci!


La lega Nord nell' intento di fare un ulteriore quanto inutile caccia alle streghe che chiama lotta all' immigrazione, questa settimana ha avanzato una proposta di legge che prevede quanto segue:
  1. Blocco dei flussi di ingresso per 2 anni
  2. Pagamento della sanità pubblica (compreso pronto soccorso) per gli immigrati irregolari
  3. Gli stranieri potranno chiedere un alloggio popolare solo dopo 10 anni di residenza
  4. Il divieto di girare nei luoghi pubblici a volto coperto
  5. Il ripristino della norma che prevede l'obbligo per il medico di segnalare un clandestino

Sul primo punto posso dire che è difficilmente praticabile in quanto si dovrebbe vietare in barba a Costituzione e Trattati Internazionali (fra i quali quello di Schengen) l'asilo politico e i ricongiungimenti familiari.

Il secondo punto è pure peggio: pur riconoscendo che i clandestini dovrebbero pagarsi le prestazioni sanitari dal momento che non pagano le tasse non si capisce perchè dovrebbero pagarsi il pronto soccorso che nemmeno noi italiani paghiamo. Inoltre , accendendo due neuroni in più (cosa impossibile per Bossi e simili) è impossibile per varie ragioni imporre ad un clandestino il pagamento, dunque se lo stato non copre le prestazioni il rsultato sarà la bancarotta degli ospedali: che si voglia Berlusconianamente o Formigonescamente che dir si voglia, chiuderli tutti e dirottare i pazienti nelle cliniche private convenzionate dal SSN e gestite dai soliti furbetti del quertierino amici di certi politici? In Lombardia già accade ed è macelleria...approfondirò questo dettaglio in un prossimo post!

Il punto 3 è un autentico furto oltre che una incongruenza con l'ideologia della stessa Lega Nord: dunque uno paga le tasse ma per dieci anni niente servizi! Se gli immigrati fossero anche dispensati dal pagare le tasse per 10 anni sarebbe pure logico ma visto che le pagano e non evadono come gli italiani allora non sarebbe giusto anche per loro un ritorno in termine di servizi? Se proprio si vuole risolvere il problema delle case popolari ovvero delle graduatorie che vedono troppi accessi stranieri basta una legge che da la precedenza agli italiani come nei concorsi pubblici. Semplice no? ma un leghista non ce la e preferisce come si la discriminazione...

Sugli ultimi due nulla dire anche se il 4 non è un granché, e mi sa tanto di anti-burka che come si non copre tutto il volto ma solo in parte, uso che già ora se improprio può essere sanzionato.

Ma la cosa spiacevole che emerge dalla proposta nel suo complesso è oltre alla solita conferma dell'ideologia omofoba della Lega anche un certo menefreghismo per l'economia. E' infatti inaccettabile che in questo momento di crisi, ancor più grave per l'italia , che un partito e dei politici abbiano come priorità la lotta all'immigrazione (non solo alla clandestinità in quanto la proposta interessa per 3 punti su 5 i regolari anche se comunitari) invece del potere d'acquisto di salari e pesioni, lotta alla precarietà, ridare competitività alle imprese in particolare a quelle medio piccole ecc.

Non hanno altro in mente che gli immigrati, gli immigrati e poi ancora gli immigrati, e meno male che dicono di mettere al primo posto gli Italia...certo come no, s'è visto!

1 commento:

Anonimo ha detto...

LEGA NORD=RAZZISMO
MENO MALE CHE A SCUOLA SI STUDIA IL RAZZISMO........
MA ALLORA PERCHE' SI DEVE STUDIARE???

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models