martedì 7 ottobre 2008

Lega Nord: arrivano gli incentivi a delinquere recidivamente per gli immigrati!

Il razzista numero 1 del Governo Berlusconi, il Ministro degli Interni Maroni (LEGA), dialoga con il fascista Presidente della Camera, Gianfranco Fini


Non sono passati nemmeno due mesi dall'approvazione del "pacchetto sicurezza" che la Lega Nord già presenta degli emendamenti ed in particolare un pacchetto di 4 proposte!

1. Permesso di soggiorno a punti: nel tentativo di addolcire la Bossi-Fini è non espellere immediatamente chi perde il lavoro (come avviene ora) come per la patente a punti ogni delinquentata comporterà un calo di punti e arrivati a zero si vien espulsi. Risultato: non solo gli immigrati che già avevano l'impunità con l'espulsione erano incentivati a delinquere ma ora posso anche diventare recidivi! Gravisssimo!

2. Creazione di un fondo per gli aiuti ai paesi di provenienza degli immigrati: mi stà bene è l'unica delle quattro proposte intelligenti, ma a patto che sia che si finanziariamente coperta ed a carico delle imprese (tassandole) che importano beni da quei paesi o investono in essi.
Al Massimo si possono attingere fondi multando le imprese che sfruttano in nero gli immigrati.

3. Referendum sulla costituzione di campi ROM e luoghi di culto (moschee): consisterebbe nel dare la possibilità di fare referendum per decidere se è opportuno aprire moschee o campi nomadi. Peccato che sia in contrasto con la Costituzione e agli artt. 75 e 138 che non prevedono referendum per queste cose e con l'art. 3 che garantisce la libertà di culto. Non si può pensare di poter vietare a qualcuno la libertà di culto.

4. Documenti in regola per matrimoni misti: si vieta il matrimonio agli irregolari. Anche quì è anticostituzionale, non puoi vietare ad un Italiano di sposare uno straniero solo perchè non è in regola. Inoltre è semplice da raggirare come regola: ti sposi all'estero (dove ci sono meno controlli) e registri il matrimonio in Italia e il matrimonio irregolare per la cittanaza si fà lo stesso.
Strano che chi difende la famiglia dai pacs ora tenta di limitarne la costituzione. Inoltre è un disincentivo alla integrazione multietnica. Quale migliore integrazione del matrimonio e di una famiglia mista?

1 commento:

Anonimo ha detto...

Se tu definisci razzista e fascista i due personaggi in questione, permetti ad altri di lanciarti improperi senza limiti in una corsa a chi la spara più grossa. Molto squallido.

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models