sabato 13 settembre 2008

Prostituzione: Carfagna: ingenua e sorprendentemente disinformata.


Io credo che questo pacchetto della Carfagna non sia altro che un inasprimento della legge Merlin. Nulla di nuovo.
Per il resto denoto una xenofobizzazione dell'argomento in quanto ci si occupa di più delle prostitute minori straniere e poco di quelle Italiane!
Basti pensare alle migliaia di minorenni che si svendono per una ricarica telefonica od un capo di abbigliamento griffato od un paio di consumazioni gratis in discoteche: pensate che il fenomeno baby cubiste si fermi al cubo? Temo di No.
Sopratutto non si vieta la prostituzione alle minorenni (intendo quella volontaria).Tutto ciò dimostra una notevole ingenuità ed ignoranza da parte del ministro.
Ella infatti trascura volutamente alcuni aspetti della prostuzione lanciandosi nella solita arcaica concezione di donna prostituta e uomo cliente, ma non è così!
Si prostituiscono anche gli uomini (gigolò), i trans e le coppie.I clienti sono anche donne (anche lesbiche) e coppie scambiste.
I luoghi sono i più disparati: strade, case, night club, club privè, discoteche (specie quelle per vip) centri benessere, alberghi (con direttori compiacenti),agenzie di reclutamanto modelle/i, ecc.
Il business della prostituzione si intreccia spesso con altri business come pornografia, night clubbing, web commerce e business ( siti per prostutite/i e web designer che curano i siti personali delle prostitute/i), naturismo e scambismo, turismo sessuale.
Un business di centinaia di milioni di euro quasi totalmente esentasse!
Chi sfrutta questi canali se ne accorto da tempo e quindi lo sfruttamento della prostituzione ha quasi lasciato da tempo le strade e si trasferito in altri luoghi.
Anche nei night club, centri benessere e nella case esiste il racket! Non crediate che tutti quelle che mettono un annuncio sul giornale siano volontarie, Idem per le spogliarelliste di certi club, ecc.
Bisogna quindi legalizzare questo giro ed aumentare i controlli, con la riapertura delle case chiuse, per ottenere questo:

1. Più controlli igienico/sanitari alle prostitute con minore possibilità di diffondere malattie veneree
2. Meno prostitute sulle strade.
3. Meno evasione fiscale e più gettito.
4. Più facile individuazione e repressione dello sfruttamento.
5. La mafia si vedrebbe sottratto uno dei mercati più remunerativi e più adatto al riciclaggio di danaro sporco.
Una come la Carfagna, per i suoi trascorsi di modella e Vip certe cose le dovrebbe sapere molto bene....

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models