martedì 30 settembre 2008

Lega Nord: un partito del Nord che vive con i soldi del Centro-Sud


Premesso che parlare di federalismo fiscale in un paese dove oltre l' 80% delle tasse finisce agli enti non ha molto senso, ha ancora meno senso che lo faccia Lega Nord, almeno per coerenza con se stessa e sempre chè non abbia voglia di rinunciare ai propri finanziamenti.
Spiego meglio: non stò parlando di federalismo fiscale ma dell'atteggiamento ambiguo di questo partito: sostiene che ogni regione debba vivere con i propri soldi, cioè quelli delle tesse pagate dai contribuenti ivi residenti.
Ma la Lega on altrettanto, percepisce finanziamenti non solo dal Nord ma anche dal Centro-Sud: si presenta alle elezioni solo in otto regioni su 20 ( Valle d'Aosta, Piemonte, Liguria, Lombardia, Emilia Romagna, Veneto, Trentino A.A. e Friuli V.G.) ma prende soldi da tutte le regioni e mi riferisco ai seguenti emolumenti:
1. Rimborsi elettorali
2. Stipendi e privilegi dei Parlamentari
3. Stipendi e privilegi degli Europarlamentari
4. Stipendi e privilegi dei Ministri
5. Finanziamenti pubblici destinati all'editoria ed in particolare a "La Padania" e Telepadainia"
6. Altri finanziamenti pubblici vari ai partiti.
Tutti questi finanziamenti sono pagati con tasse di tutti gli Italiani e non solo di quelli del Nord.
Ora mi chiedo, ma è ancora "Roma Ladrona" o "Lega Ladrona"?
Forse sarebbe il caso che la Lega restituisse alle Regioni del Centro-Sud una quota di tali finaziamenti e che iniziasse a farseli pagare dalle Regioni del Nord!
Considerate che il Nord produce il 54% del Pil e quindi delle tasse, ma il resto (46%) arriva dal Centro-Sud e che la Lega esiste dal 1987 cioè quasi 22 anni: quanti soldi deve ridare ai meridionali? Tantissimi.
Ovviamente in tutto questo si deve anche considerare quel 10% di Pil e di tasse pagate degli stranieri che tanto odia!

39 commenti:

Anonimo ha detto...

bravo

Michele M. ha detto...

Grazie!

Anonimo ha detto...

di sicuro questo articolo l'ha scritto un meridionale che non ha un cazzo da fare...
vai a lavorare, oppure buttati a mare, che è meglio

Anonimo ha detto...

Michele, se le cifre che hai scritto sono pari alla tua conoscenza della lingua italiana...,beh allora sono fasulle. ciao!!

Anonimo ha detto...

bisogan smetterla con queste pingerie . soldi al sud ne sono andati tanti da lastricare le strade d'oro. E poi nelle regioni del nord vivono persone che arrivano da tutte le regioni e quindi è ora di smetterla con il lamentarsi . Il sud con tutti i posti meravigliosi che ha potrebbe vivere tranquillqmente di turismo , e non farsi poratre via i turisti da spagna e francia , marocco ecc ecc ... Piangere meno e rimboccrsi le maniche come hanno afftto le migliaia di meridionali che lavorano al nord il nonno ..immigrato

Anonimo ha detto...

Caro Michele, (nome sicuramente nordico), sapere che la Lega Nord dà fastidio a persone come te, (non perdo tempo a replicare), mi convince ancor di più che siamo nel giusto, che dobbiamo perseverare per riappropriarci di tutto quello che la romanità, da Cesare in poi ci ha sottratto.

Anonimo ha detto...

see è il sud che mantiene il nord perchè non volete la secessione ? cosi non dovrete più mantenere la Lega e il nord e diventereste ricchissimi !

Michele M. ha detto...

Parlavo di una Lega Nord incoerente. Non vuole dare soldi Al Sud e agli Stanieri però glieli fotte! Schifosi ladri razzisti!

ciccio ha detto...

Ha detto bene Michele,e chi dice il contrario èun ladro anche lui,tanto in Italia da quando sono algoverno insieme al capo mafia sirvio,sono diventati tutti mafiosi. La lega è un partito di ladri e porci come i loro leder iniziando da calderoli maroni borghezio bossolo ecc....

Anonimo ha detto...

sono un veneto che abita in piemonte , non riconosco piu' i miei compaesani veneti sono dei zubru' arrichiti in fretta che han perso per strada quello che gli apparteneva da sempre :la dignità!

Anonimo ha detto...

Come al solito in nostri cari "nordisti" replicano con insulti razzisti. Me è possibile che la loro cultura sia ferma alla gazzetta dello sport?

Anonimo ha detto...

Per me parlare di nord-sud-est-ovest è una cavolata....l'Italia è una e indivisibile sia pure con le sue piccole differenze e rivalità che se pur essendoci è sicuramente più a livello di comuni e piccole aree del nostro grande paese. Chi può negare la rivalità tra bresciani e bergamaschi,per non parlare dei veneti che guardano dall'alto in basso i lombardi, ma gli stessi sentimenti possiamo ritrovarli sia al sud che al centro. Quindi ragazzi cerchiamo di usare le nostre piccole differenze per migliorare il nostro paese e non per litigare. Nicola da Napoli

siculo ha detto...

Noi del sud non vogliamo la secessione, vogliamo un bel muro
alto tre metri per impedire ai
nordici di venire in vacanza al sud
o a rubare i finanziamenti, ormai
conosciamo con chi abbiamo a che fare e come è stata fatta l'unità
d'italia, i tosco padani si sono
rubati le fabbriche. Complimenti
all'intuizione di Michele, a volte abbiamo sotto gli occhi le incongruenze di chi chiama Roma ladrona.

Anonimo ha detto...

Michele ha messo dei dati ben precisi (da verificare ma non ho motivo di dubitarne), chi replica con insulti o frasi pre-confezionate si merita quello che ha: un gruppo di scalmanati pronti a sfruttare l'emotività della gente per insediarsi a Roma e spartirsi il bottino con quelli che finge di contestare.

Ps: in parlamento di romani ce ne sono ben pochi.

Anonimo ha detto...

magari ci fosse un bel muro, ma anche in internet!!!!!!!!!!!!!
Così eviteremmo di leggere sta marea di cavolate.
La Campania voleva diventare regione a statuto speciale?
Magari!!!!!!
Però senza i soliti sostegni del NORD

Anonimo ha detto...

BORGHEZIO PAPA SUBITO

Anonimo ha detto...

Sono bergamasco da generazioni e, d'accordo con quanto sostiene Michele, voglio dire ai miei compaesani che difendono l'opportinista lega: FI SITO CHE L'E' MEI!!!!!
ed in aggiunta un bel VERGOGNATEVI!!!

Stefano

Anonimo ha detto...

Ma chi l'ha detto che il Nord produce il 40% del PIL? Il dato riguarda la sola Lombardia.....
Forse è meglio informarsi meglio prima di straparlare...bel prodotto della scuola meridionale!

Anonimo ha detto...

Michele: FATTI UNA SEGAAAAAAAAAAAAAA!!!!!!!!!!!!!!

Anonimo ha detto...

Sono ITALIANO (Campano) NON riesco a pensare l'Italia divisa, anzi la amo per le diversità dei linguaggi spesso divertenti e simpatici. Tutti i politici hanno rubato e ruberanno... non ce n'è uno buono chi più e chi meno... e noi che facciamo ??? andiamo uno contro l'altro???
Mio nonno da ragazzo (I Guerra mondiale) ha combattuto in trentino (lui campano), mi ha sempre detto che avrebbe combattuto tante e tante volte contro i nemici dell'ITALIA...
non mi ha MAI detto che c'era un'Italia al nord una al centro e una al sud.
Così sono cresciuto... amo L'ITALIA
Giovanni

Anonimo ha detto...

rispondo all'anonimo delle 18:14.
sono calabrese fiero, quindi cerchi di moderare le parole prima di parlare brutto p..orco di m..erda che sei sei un nordista di merd...a cafone cerchi di andare a lavorare tu che se un giorno non lavori ti mangi cazz...i noi no lavoriamo la terra.
che nord di merd..a campate veramente con i nostri soldi che paghiamo.
viva il sud.

Capitan Delitto ha detto...

Wow, sembra che tu abbia offeso di brutto brutto brutto l'elettore medio leghista (e mi riferisco solo a loro visto che per fortuna abitano anche belle persone da quelle parti e sarà pure una coincidenza ma non hanno un'unghia che vota lega...) tanto che egli adesso ha perso la testa e non riesce più a rispondere con l'arguzia comunicativa colma di argomentazioni tecniche che di solito lo contraddistingue nei dibattiti più importanti.

Adesso pare che sia caduto nella confusione più totale tanto da fare uso di insulti e grugniti che non gli appartengono mica (meglio se da Anonimi perché purtroppo per registrarsi su di un sito occorre saper leggere), tradotti con babelfish in italiano perché egli come si sa parla una lingua tutt'ora sconosciuta alla scienza umana.

Ehm... che???

Dite che Il leghista si esprime sempre in questo modo???
Madddaiiii basta cazzeggiare! E' uno scherzo, vero?
Ah... quindi non è uno... scherzo.

Povera Italia ma povera anche Padania, con al potere 4 spremivacche dai quali c'è solo da augurarsi che abbiano la decenza di non sconfinare nella zoofilia nelle loro notti solitarie.
Anche se è quasi utopico pensare che esseri del genere si salvino proprio in campo sessuale.

Anonimo ha detto...

Uh, cazzo... il nord campa con i soldi del sud? il sud quello con l'80% di evasione fiscale? Il sud della mafia e della ndrangheta? Ma da dove arrivi? da zelig? Terrone vai a fare in culo!

Anonimo ha detto...

Bravo capitan delitto! per essere semi-arabo hai imparato bene la lingua! Finito il ramadan?

Anonimo ha detto...

I dati del tuo articolo sono tutti da verificare...tralasciando il problema Lega Nord per il quale mettiamo pure che tu abbia ragione(ripeto, non hai citato fonti e non si sa se le fonti sono attendibili) non pensi sia piu'interessante sapere quanti soldi le Regioni del Nord(traino economico dell'Italia) hanno smenato nel Mezzogiorno per risollevare un Meridione imbelle? Forse prima di fare le pulci agli altri è meglio cercare le proprie.

Anonimo ha detto...

A proposito: chi è adesso che ti corregge i post? non puoi aver imparato a scrivere tutto da solo in meno di un mese... O te li passa il partito già fatti e tu devi solo pubblicarli?
Finita la Salerno-reggioCCalaBBria?

Anonimo ha detto...

la Lega è nata nell'89 non '87 gnurant...

Anonimo ha detto...

Questo articolo è pura faziosità e chiacchiericcio da servette. Tu che hai scritto questo articolo pensi che gli altri partiti, ed in particolare il tuo, ricevano fondi in maniera diversa?
Per essere così pieno di faziosità ed odio, non puoi che essere di sinistra.

Anonimo ha detto...

Certo che leggere tante belle espressioni è vergognoso da chiunque le professe. Mi rivolgo a coloro che oggi vogliono la divisione dell'Italia (emigranti)ma ieri non avete usufruito dei privilegi anche voi? se tali sono stati!!!!!!!!!!io credo che la soluzione è la riduzione drastica del costo della politica sbandierata da tutti ma nessuno la vuole

Elio Gregory ha detto...

Mamma mia...non leggevo tanti commenti idioti tutti insieme da tempo...c'è di tutto: il solito padano che dice che i meridionali non fanno un cazzo, l'imbecille che parla per slogan registrati, l'ottuso che legge non quello che sta scritto ma quello che vuole leggere,vari nordisti razzisti, il cerebroleso provocatore che vuole Borghezio papa, il represso che invita l'autore del post alla masturbazione (ma forse ne ha bisogno lui), il classico uomo medio di destra che pensa che la sinistra sia il male assoluto e infine non poteva mancare il classico che grida: Terrone!...
c'è da morir dal ridere/piangere...

Se si mettono da parte i propri preconcetti e si cerca di usare il proprio cervello (per quanto possa essere atrofizzato), si capisce con facilità che l'autore del post ha semplicemente denunciato una sorta di paradosso: i leghisti (che giustamente si presentano alle elezioni solo nelle regioni del nord) prendono soldi anche dalle regioni del sud...tutto qui...e perchè mai un cittadino del sud Italia dovrebbe sovvenzionare un partito padano?? se esiste un motivo spiegatelo invece di insultare...

marika ha detto...

"Considerate che il Nord produce il 40% del Pil e quindi delle tasse, ma il resto (60%) arriva dal Centro-Sud"

fonte?

Godot_74 ha detto...

Consideriamo anche che la stragrande maggioranza dei lavoratori che producono il tanto 'gonfio' PIL padano sono persone emigrate dal sud Italia e dal sud del mondo, proprio le persone che la lega non vorrebbe... Eppure se tutta quella gente iniziasse a pagare le proprie tasse alle regioni d'origine, forse all'opulento nord rimarrebbe ben poco da raccogliere.

Anonimo ha detto...

mi risulta che ci sia anche una specie di lega sud, e questi soldi che pagiamo anche noi al nord?!?..
ma collegate il cervello prima di parlare!!!

Anonimo ha detto...

L'unico commento meritevole di nota è quello di Elio Gregory, ha fatto un analisi del discorso senza dire parolacce e senza giustificarsi con: ma lo fanno anche gli altri, i dati non sono esatti ecc...
L'autore poneva l'attenzione su una evidente incongruità, non su: lega si, lega no. Prima di dare degli ignoranti agli altri accertatevi di non esserlo voi.
Roberto di Padova.

Anonimo ha detto...

Chi scrive volgarità si squalifica da solo .io osservo la mia ultima bolletta Telecom che ha la sede a milano .perchè l'IVA deve essere incassata (con il prossimo federalismo dalla regione lombardia ?)non sarebbe logico che fosse incassata da ogni singola regione ? Quanti soldi del sud sono finiti al nord con sistemi silmili ? vi ricordate quando si pagava il canone Rai a torino ?forse dovremmo riflettere su queste formule che ci vengono propinate con troppa disinvoltura da chi AHIMé fa politica

Anonimo ha detto...

Un mare di cavolate. La verità è che senza il nord il sud italia sarebbe periferia dell'africa. Una terra bellissima per carità che però non ha mai dato niente ai suoi abitanti d'origine. Siete sempre stati una zavorra, sin dai primi anni dell'unità d'Italia, e la situazione non è cambiata fino ad oggi. Ma al sud va bene così, ma intanto piange le sue disgrazie (mafia, rifiuti, disoccupazione). Vorrei una separazione consensuale e democratica come successe per la cecoslovacchia, senza remora alcuna riguardo l'unità di uno stato, quello italiano che ha riunito in questi 130 anni circa popoli che da secoli non si sono mai considerati viventi in un'unica nazione.

Anonimo ha detto...

Forse a qualche nordico non farebbe male andarsi a leggere
" L'origine politica del capitalismo padano" o "L'unità
truffaldina di Nicola Zitara" per
conoscere dove i padani hanno preso i soldi. Un tale di nome
Massimo D'Azeglio disse, l'italia
è fatta, bisogna fare gli italiani.
Io ancora stò aspettando qualcuno
che mi faccia sentire italiano.
In quanto alla mafia, il deputato
Giuseppe De Felice, un giorno disse
in parlamento; "La mafia non è la
vergogna della sicilia, ma dello
stato che la mantiene". Era il
23.11.1899, lo stato era quello
toscopadano.
In quanto ai rifiuti invito a
leggere "Padania al veleno".
E per dare una risposta ad alcuni grandi lavoratori settentrionali,
faccio presente che il vostro pil
dipende anche dagli acquisti del
popolo meridionale e, che se un
giorno decide di comprare solo
prodotti del sud, il vostro pil
si sgonfia come un palloncino.

Anonimo ha detto...

Il caro Giuseppe De Felice il 23.11.1899 era anch'egli in qualità di parlamentare, rappresentante dello stato. Quindi se fosse stata una persona coerente si sarebbe vergognato un pò anche lui. Non giriamoci intorno, la mafia è un problema prettamente meridionale, frutto di un'indole, un modo di vivere, una visione del mondo e delle cose, di una mentalità. In italia c'è uno stato nello stato ricordatevi. Non esiste che devo pagare il pizzo perchè ho un'attività e quindi dei profitti. Che schifo!!! E per quanto riguarda il fatto che se il popolo meridionale decidesse un giorno di comprare solo
prodotti del sud, voglio ricordare che giù le cose costano un botto in meno, alla faccia dell'inflazione, quindi la tua affermazione è errata caro mio. Guarda un pò cosa esporta il nord italia, in tutto il mondo. Al sud avete smesso di esportare la mozzarella perchè contaminata!!! Ma pensa!! per curiosità vorrei vedere un pò il sud che farebbe senza il nord. Ma sareste ancora in europa??? Potreste ancora contare su finanziamenti a fondo perduto? potreste ancora contare sugli inceneritori del nord?? Potreste ancora contare di essere assunti come insegnanti precari nelle scuole del nord, o come infermieri negli ospedali del nord, negli uffici postali, nelle agenzie delle entrate, nelle stazioni dei treni delle città del nord. La risposta è no. La risposta è... è la volta buona che vi svegliate.

Anonimo ha detto...

Giuseppe De Felice, era un parlamentare all'opposizione, e in parlamento si è fatto sentire e come, ma come oppositore. Le leggi, mi pare che siano fatte dalla maggioranza. Non te l'hanno spiegato ? E la maggioranza ha fermato i propositi dei fasci siciliani di cui De Felice era promotore. Se poi segui il mio consiglio di andare sui siti "L'unità d'italia truffaldina di Nicola Zitara " e " Fora " o i " Padri della patria " ti rendi conto chi ha portato la mafia in sicilia, prima completamente sconosciuta nel meridione, sono stati i piemontesi.
Parli delle mozzarelle contaminate e guarda caso oggi 14
ottobre c'è un articolo su Repubblica sulla truffa dei
formaggi avariati di note marche di aziende del nord. Poi ti posso dire con molta franchezza che non ci interessa un tubo di stare in europa o con il resto dell'italia sicuramente staremmo molto meglio da soli.
Inoltre, se rifletti un pochino, se è vero che gli insegnanti o gli infermieri o impiegati che trovano lavoro al nord e ricevono uno stipendio e pure vero che lo fanno in cambio di una prestazione e vorrei sapere, altrimenti chi lo farebbe al posto loro, visto che al nord amate lavorare nelle fabbriche. Con tanti saluti.

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models