giovedì 15 maggio 2008

Strano concetto di "fannulloni"

Da quando l'ex Presidente di Confindustria Montezemolo ha utilizzato questa espressione, è diventata di uso comune ed è rivolta sopratutto ai dimendenti dimenticando che molti fannulloni sono anche tra gli imprenditori.
In teoria un fannullone dovrebbe essere colui che non ha voglia di lavora e che tutti vorremmo licenziare ma per il nostro Governo pare che non sia così.
Lo si è scoperto quelche sera fà a Porta a Porta dov'era ospite uno dei ministri senza portafoglio Renato Brunetta.
Ad un certo punto della trasmissione andava in onda un filmato sull'Ispettorato del Lavoro di Napoli: mostrava un edificio fatiscente, strutturalmente precario, privo di controlli all'ingresso dove chiunque poteva entrare e sottrarre documenti, senza dispositivi di sicurezza e probabilmente non a norma anti-incendio e senza supporti quali PC, linee ADSL , decisamente sporco, ecc. per dirla breve uno schifo.
A fine servizio Vespa chiede a Brunetta cosa ne pensa e lui risponde che uno schifo, e fin quì tutto ok.
Ma il filamato mostra anche 84 ispettori che non possono fare il loro lavoro in quanto la struttura è mal messa e uscire a cntrollare le aziende è inutile per svariati motivi fra i quali l'impossibilità a volte di lavorare in coppia come la legge richiede e insufficiente numero di ispettori per controllare le 140 mila aziende napoletane (se và bene ci mettono 15-20 anni).
Vespa quindi chiede a Brunetta cosa si dovrebbe fare e la risposta è come un secchio di acqua fredda in faccia che ti sveglia la mattina: "licenziamoli tutti, non servono a nulla!"
Mai sentita una idiozia più grave: invece di dire stanzieremo i fondi per mettere in sesto la struttura e assumere altro personale lui licenzia tutti e decide che a Napoli le aziende possono smettere di essere regolare (sempre che lo siano state). W l'ennesimo aiuto alla Camorra!
Se il decreto sui fannulloni che Brunetta dovrebbe presentare a giorni sarà della stessa idiozia, non ci sono dubbi che decreterà la morte della Pubblica Amministrazione!
Ho visto molte situazioni nella PA dove si lavora sotto organico e non si svolgono tutte le mansioni che si dovrebbero perchè i capi lo vietano per poter risparmiare sui costi e vi faccio alcuni esempi: un ospedale dove le OSS non possono imboccare o assistere direttamente i malati non autosufficienti e devono farlo i parenti, nello stesso ospedale la mensa non dà le posate i malati che le se devono far portare da casa e non se le possono lavare, Una ASL dove in 3 devono soddisfare le richieste di oltre 100 persone in mattinata fare le pratiche e rispondere a continue telefonate, un pronto soccorso dove 5-6 persone fra medici infermier e aparamadici devono assistere un centinaio di infortunati a turno di cui e tenerne sotto osservazione una dozzina, una sola pattuglia di VV.UU. a turno su un territorio comunale di 6 Kmq e 18400 abitanti (idem i Carabinieri), due sportelli aperti all'ATC di Torino con 300 persone in coda, ecc.
IL taglio della spesa pubblica ha prodotto un continuo taglio di personale se adesso ci si mette uno sconsiderato provvedimento anti-fannulloni chi manderà avanti queste strutture? Nessuno!
Una grossa percentuale di strutture pubbliche sono nelle condizioni dell'Ispettorato del Lavoro di Napoli se licenziamo chi ci lavora invece di riabilitarle elimineremo solo dei servizi pubblici essenziali.
Molte altre strutture come dicevo sono soto organico e quindi si lavoro poco e male, tagliando perosnel, il servozio non può che peggiorare.
I politici farebbero bene ad usare u servizi pubblici per capire veramante la situazione e accorgersi che nel 90% dei casi i fannulloni non ci sono e sono un concetto assolutamante astratto.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models