sabato 26 gennaio 2008

Crisi di Governo: come si evoleverà.

La maggior parte dei partiti chiedono di poter almeno cambaire la lege elettorale prima di andare alle elezioni.
E' quindi probabile che il Presidente Napolitano prima di sciogliere il votocostringa o tenti di costringere i partiti a cambaire una legge elettorale che non garantisce stabilità al paese è si è rivelata molto dannosa.
Per altre riforme non vi è ne il tempo ne la legittimità di questo Parlamento visto che il Governo è caduto. Inoltre allo stato delle cose è impossibile legiferare sotto il ricatto di piccoli pariti, vanno prima eliminati.
Si farà quindi un breve Governo per cambiare le regole del voto e laddove non vi si riuscisse si otterrebbe almeno di poter svolgere il referendum che in caso di elezioni subito slitterebba all'anno prossimo.
Dunque esiste una probabilità seppur vaga che si voti con una legge diversa.
Intanto la cris a degli effetti: Berlusconi lancia la campagna elettorale con proposte astruse come il limite alle intercettazioni dei politici.
Cuffaro si dimette per non intralciare il Berlusca nella campgna elettorale, il PD giustamente ufficializza di voler correre da solo alle prossime elezioni e Beppe grilli scende parzialmente in campo.
Grillo infato ufficializza le liste civiche per Comuni e Regioni ma evita il parlamanto e le province ( da abolire), peccato che per cambiare profondamante il paese servano leggi prerogativa del Parlamanto, così come per l'abrogazione delle province, in quento andrebbe cambiato l'articolo 97 della Costituzione.
Ma finche ci sono le province cerchiamo di farle andare meglio caro Grillo! Inoltre sappi che candidarsi a amcchia di leopardo mina la tua credibilità già quotidianamente messa alla prova dai tuoi avversari!


Technorati Profile

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models