sabato 8 dicembre 2007

Uccidiamo le lobby

Credo sia il momento di dire basta elle lobby, e per lobby intendo qualsiasi categoria economica che possieda dei privilegi.
Il riferimento è ad esempio atassisti che nei giorni scorsi hanno protestato contro l'intenzione di veltroni in qualità di sindaco capitolino a immettere sul mercato 500 nuove licenze.
Non condivido affatto la protesta anzi credo sia smaglia nel merito oltre che nel metodo e fà bene il grante a sanzionarli!
Il metodo è ovviamante sbagliato perchè oltre che non essere legale è oltrettuto inutile:si dannegia il popolo mentrei politici giarano in auto blu.
Nel merito non capisco perchè in uno stato democratico come il nostro un cittadino non può fare un determinato mestiere solo perchè qualcuno lo ha già iniziato prima di lui: è assurdo: è una palese violazione dell'articolo 1 delle nostra Costituzione che recita "L'Italia è uno Stato fondato sul lavoro..."
Chi si dà certi prilegi è per me una lobby è và smontata. Bissogna diffondere la cultura della concorrenza e non oscaolarno e smontare la cultura degli interessi personali.
Questo non significa che non abbia comprensione per chi possiede una licenza Taxi e se la vede svalutare,ma credo ce ne voglia molta di più per chì si muove e viene spellato vivo con servizi che funzionano poco e male.
Se il motivo della protesta,il problema si risolve tranquillamente immetendo le licenze con molta graduelità fino ad arrivare alla più totale liberalizzazione.
Anche i tassisti ci guadanerebbero, con più auto per licenze come prevedeva il decreto Bersani, guadagnerebbero molto di più facendoci spendere molto meno!
Nello scorso mese o chiamato un taxi per tornare a casa dal pronto soccorso di un vicino spedale: ha impegato un querto d'ora minuti ad arivare il tassametro era già ad 8 euro. Poi per fare i 4.7km che mi separavano da casa mia ci ha impegato altrettanto e la corsa in tutto mi è costata 16.15 uero!
E' una vergogna finimamola.
Ovviemante non sono i tassisti l'unica lobby. Anche i girnalai che protestavano contro i giornali nei supermercati,ibenzinai che dicono no ai bio carburanti ed alla benzina nei supermercati sono delle lobby.
Ne abbiamo anche di più grandi. Ma come pensiamo di abbatterle se quando un Ministro ci prova gli impediamo di bloccare anche quelle molto piccole difendendole?
Quindi basta attacchi a chi liberalizza ma pieno sostegno a chi lotta contro i privilegi come Bersani.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models