giovedì 6 dicembre 2007

Licenziate Cimoli.

Cimoli attuale Ad di Alitalia è uno sfascia aziende che viene stipnediato, e molto bene e da molti ani dallo Stato.
Prima di Alitalia portata al quasi fallimenti è statao ad di Montedison altra grande aziendaq quasi fallita e successivamante Ad di Ferrovie dello Stato.
Quando era alle ferrovie oltre a creare molto debito ha fatto errori pazzeschi come aquistare una flotta di Ale 501 e Aln 501 Minuetto per 150 milioni di euro pur sapendoli difettosi ,tanto è vero che passano più tempo in officina che ha circolare ,come si è visto l'altro ieri a Ballarò.
IL bello e che Cimoli sapeva che erano difettosi perchè lo sapeva la Alstom ( sorta dalla fusione della frencese Alsthom e della Italiana Fiat Feroviaria Savigliano) produttore del rotabile che ora corre ai ripari.
Uno che spende 150 milioni di euro pubblici così merita non solo di essere licenziato e di non fare più il managere di aziende pubbliche ma di finire in galera per i danni che ci ha provocato.
Invece no lui sta lì a prendere 9 milioni di euro l'anno che per contratto devo essere contingentati con il meccanismo della scala mobile (ovvero rivalutati in base all'inflazione) mentre per tutti gli altri la scala Mobile è morta dal 1985 e quando la sx radicale ha chiesto di rivedere i cooefficienti di rivalutazioni delle pensioni minime, i centristi dell'Unione ovvero Udeur e Diniani ha detto picche e il coefficiente è rimasto al 90% dell'inflazione.
Come dire chi vive con 500 euro al mese deve vedersi svalutare la pensione di anno in anno mentre Cimoli prende 9 milioni di euro all'anno per sfasciare aziende pubbliche e devo pure rivalutargli lo stipendio in base all'inflazione sennò poverino come fà!
E' UNA VERGOGNA ASSURDA, QUALCUNO FACCIA QUALCOSA!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models