sabato 13 ottobre 2007

Storace passa il segno

Oggi Francesco Storace leader de "La Destra" ,partito da lui fondato dopo aver abbandonato An perchè secondo lui non era più un partito di destra ma di centro,ha insultato pesantemente il Presidente della repubblica Giorgio Napolitano asserendo che sarebbe indegno di tale carica per averla usurpata a maggioranza,per nepostismo,ecc. e lo ha persino richiamato a non difendere più "un Governo in agonia".
Tutti l'hanno condannato e nei casi di Prodi e dei presidenti delle camere Bertinotti e Marini anche in modo pesante definendolo fuori dalla dialettica politica,colpevole di vilipendio al Presidente ed oltre ogni limite.
Anche le forze politiche lo hanno condannato,quelcuno nell'Uninone si è anche lamentato per che oltre a Bossi ci si mette pure lui a denigrare le istituzioni.
La cosa sconvolgente però arriva dalla CdL dove Fi,An e Lega pur condanado tali parole non esitano a stigmatizzare un eccessiva durezza dell'Unione nei confronti di Storace e qualche critica a Napolitano.
Ma è possibile mai,dico io,che i sudditi di sua emittenza non riescano almeno una volta a condannare un gesto di estremismo politico di un alleato senza se e senza ma?
E' ovvio che come al solito sono incoerenti con se stessi nonchè privi di intelligenza e buongusto:degni alleati di Storace!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models