giovedì 20 gennaio 2011

Aderiamo allo sciopero generale di Venerdì 28 Gennaio!



CONTRO L'ACCORDO DI MIRAFIORI
PER LA DIFESA DEL SALARIO E DELLA LIBERTA'
SCIOPERO GENERALE IL 28 GENNAIO
L'accordo imposto dalla FIAT e firmato da Fim, Uilm, UGL e Fismic per Mirafiori alla vigilia di Natale
è un ulteriore attacco al reddito e alle condizioni di vita dei lavoratori e delle lavoratrici, non solo della fabbrica di Torino ma di tutta Italia.
Quello che passa in Fiat, passa in Italia.
L'accordo in estrema sintesi prevede:

− la possibilità per l'azienda di imporre turnazioni a sua scelta: i turni verranno decisi dalla Fiat senza dover contrattare con nessuno

− l'imposizione di 120 ore di straordinario obbligatorio: in sostanza i sabati straordinari diventano parte integrante dell'orario lavorativo; è ovvio che il prossimo passaggio sarà il loro pagamento in ordinario. In due parole: PIU' ORARIO MENO SALARIO;

− il taglio della paga in caso di malattia: la malattia è una colpa che devi pagare
rinunciando al reddito;

− il taglio delle pause durante il lavoro e la loro gestione da parte dell'impresa. A
Marchionne non importa che con le pause si limitino gli effetti della ripetitività e della fatica,
né gli importa dei molti operai che, a Mirafiori, soffrono di malattie professionali;

− la mobilità interna a discrezione dell'azienda con la cancellazione di ogni diritto del lavoratore al mantenimento del posto di lavoro;

− l'accettazione dell'accordo da parte di ogni singolo lavoratore con la conseguenza
che la contestazione anche di un solo punto dell'accordo può condurre sino al licenziamento del dipendente.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models