mercoledì 1 luglio 2009

Berlusconi festeggia mentre a Viareggio si muore. Contestato sia a Napoli che in Toscana!


La giornata più vergognosa della carriere di un premier italiano e di Silivio Berlusconi si è consumata ieri.
Tutto è iniziato ieri mattina a Napoli dove si consegnavano i premi ai "napoletani Eccellenti nel mondo" , dopo aver appreso la notizia dell' apocalittica giornata disastrose di viareggio dice ai gionalisti: "vado a Viareggio a prendere in mano la situazione" ma in realtà rimane ancora a qualche ora a festeggiare e ballare con una bella ragazza (vedi foto-tanto per cambiare ndr), un atteggianto vergognoso, un insulto ai Viareggini ed all' Italia intera.
Mentre festeggia viene contestato dai senza lavoro di Atitech, Progetto Isola e Tirreinia che gli urlano "buffone" e infastidito caccia i giornalisti dopo avergli detto : "Sono persone della sinistra che si dovrebbe vergognare" -poi ha aggiunto- "Quelli che sentite sono gli organizzati dalla sinistra, sono quelli che conosciamo bene e questa sinistra si dovrebbe vergognare".
Ma vergognare di cosa? Di aver fruito del legittimo diritto al dissenso? Mi di si!
Nel pomeriggio a arriva a Viareggio e anche li gli urlano: "Vai via buffone , non vogliamo Passerelle!" poi si reca al Comune da dove sgattaiola da una porta sul retro insieme all' amico Ministro dei Trasporti, Altero Matteoli anch' egli contestato dai Viareggini.
Di tutto questo ovviamente han dato notizia solo i media locali ed il Tg3 mentre gli altri media Berlusconizzati hanno taciuto.
Il Premier ha poi assurdamente incolpato la Cgil del problema sicurezza dei treni e della tragedia di Viareggio che sembra invece imputabile alla scarsa manutenzione del rotabile ed io ci aggiungo a non controlli di RFI e Cesifer.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models