martedì 19 maggio 2009

14 Marzo 2008 - 7 Giugno 2009 a un anno dalle Politiche c'è un Clima Nuovo, Ci sarà un terremoto elettorale?


Ho intitolato questo post con le date delle scorse elezioni politiche e le future imminenti europee per fare il punto sull' evoluzione dell' ultimo anno di politica in Italia.
Un anno sembrava che Berlusconi non avesse più ostacoli e potesse Governare incontrastato l' Italia mentre la sinistra pareva definitivamante perduta. Ad un anno di distanza sembra che non sia proprio così.
Nonostante nei sondaggi il PdL sembri saldamente primo, nelle strade dove si fanno i gazebo quelli dei beruscones e della Lega sono vuoti, a differenza di quelli della sinistra che hanno qualche avventore.
Ma non è l'unico cambiamento che si nota: la lotta all' immigrazione, sul quale la lega fondò il suo successo elettorale, sembra attirare più polemiche che voti.
Sia l' UE che l' Onu attraverso l' Unhcr contestano duramente il Governo Italiano che risponde con arroganza attraverso il Ministero La Russa che poi è costretto dai colleghi ad un dietrofront.
Di certo il fatto che si mandi della povera gente in mano i libici ad essere pestati e minacciati di morte come mostrano i Tg l' Italia non bella figura e gli italiani non ricoscono nell' Operato del Governo.
Anche la questione sicurezza ed in particolare le ronde sono ormai un flop generatore di squadrismo e messe inpiedi per dare la possibilità ai Leghisti Bossi, Calderoli e Maroni di risolvere i loro problemi con la giustizia.
Infatti Maroni, Bossi e Calderoli sono ancora indagati dalla procura di Verona per fatti risalenti al 97 quando Maroni, oggi ministro dell’Interno, in quel periodo reclutava volontari per la guardia nazionale padana. E’ evidente che regolarizzare le ronde significa legalizzare la guardia nazionale padana e quindi anche cancellare con un colpo di spugna quell’inchiesta. Maroni ha imposto al Parlamento una sorta di Lodo Alfano per sé e per i vertici della Lega.
Ma c'è di più: per gli Italiani come mostrano certi sondaggi la priorità è la Crisi Economica. Tema negato dal centro-destra e abilmente cavalcato dal Centro-Sinistra.
Che gli italiani sentano la crisi è evidente: basta vedere le reazioni dei cassaintegrati Fiat di Pomigliano, Cassino, Melfi, ecc. sia alla trasmissione Annozero (dove Castelli gli ride impunemente in faccia..che si vergogni e si dimetta) che alla manifestazione di sabato scorso a Mirafiori.
L' aggressione al segretario di Fiom-Cgil, Rinaldini sono la dimostrazione lampante della rabbia insita negli Italiani delusi e lasciati soli dal Governo.
Non è però condivisibile sia l' atteggiamento di Epifani che se la prende con i Cobas che dei madia che li dannno come scontati autori del gesto: per quanto mi riguarda la CGIL è vista come nemico da parte di PdL, Lega, UdC, Confindustria e anche con gli altri confederati Cisl, Uil e Ugl i rapporti non sono buoni. Questi ultimi poi sarebbero poi sarebbero forse più odiati da Cobas che la Cgil.
Anche la manifestazione Torinese contro il G8 dell' Università dimostra che qualcosa è cambiato rispetto ad un anno . I giovani che votarono in massa a destra hanno cambiato idea e sono fortemente contrari alle politiche del Governo ed al capitalismo in generale.
Per questo ritengo ed auspico che alle prossime elezioni possa verificarsi un terremoto elettorale che risconvolgerà l'assetto politico del nostro paese.
Per lo stesso motivo non credo a questi sondaggi sulle intenzioni di voto, che sono in controtendendenza al comune sentire degli Italiani e che sarenno ampiamante smentiti.
Io credo che le sinstre passeranno il 4% che il PD arriverà al 30%, L' IdV sorpasserà la Lega che calera 2-3 punti e il PdL andrà ben al di sotto del 40%! Non mi stupirei se l' UdC andasse sotto il 4% anche se mi auguro di No.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models