martedì 28 aprile 2009

Berlusconi contestato dagli Abruzzesi.



Che quel vizio di Berlusconi di andare continuamente a Aquila e hinterland fosse sciacallaggio elettorale in vista delle Europee lo sapevamo. Ora anche se ne accorgono anche gli abruzzesi e sono stufi di essere sfruttati in questo modo.
Lo hanno dimostrato ieri a Napoli due ragazzi Aquilani che hanno contestato Berlusconi invitandolo, al termine della conferenza con il capo della Protezione Civile Bertolaso sull' Inceneritore di Acerra ad non andare più in Abruzzo.
Pe fortuna Sky non Raiset e ha mandato in onda le immaginin su SkyTg24 offrendo al pubblico ciò che la Tv di Stato e Mediaset censurano.
La reazione del premier è stata delle più scontate e brutte da vedere: se le è data a gambe evitando sia i ragazzi contestatori senza rispondere sia i giornalisti.
Successivamente i contestatori sono stati a loro volta contestati da un ragazzo dello staff che gli urlato: "Sei un perdente". Cosa avrà voluto dire? Un criptico "vietato contestare" sua emittenza Silvio? Molto probabile.
Diffondete questo video, copiate questo codice:

O questo link:
http://video.sky.it/videoportale/index.shtml?videoID=21173401001

Chissà cosa accadrebbe se certe costestazioni si ripetessero, magari durante il G8 che Berusconi ha voluto spostare dalla Sardegna prorio a l' Aquila. Il suo sfruttamento dei terremotati d' Abruzzo forse gli si rivolterebbe contro. Certo è che ora stà proprio esagerando!

1 commento:

Anonimo ha detto...

Hanno protestato due abruzzesi al soldo di quel pirla di Santoro, dunque non "gli abruzzesi".
Anzichè rimanere in abruzzo ad aiutare i tereemotati cosa ci facevano a Napoli?,a già se il lavoro è a ponente il comunista è a levante.

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models