venerdì 28 novembre 2008

Amministrative in Abruzzo: "democraticamente" invalide, illegali ed irregolari: scriviamo al Presidente della Repubblica..

Il delinquente Gianni Chiodi


Domenica prossima 30 novembre e lunedì 1° dicembre 2008 si sarebbero dovute tenere le elezioni per eleggere il presidente della regione Abruzzo ma sono state rinviate al 14-15 dicembre con decreto presidenziale controfirmato del a Ministro dell'Interno Maroni per consentire la riammissione del PdL escluso in un primo tempo e poi riammesso dal TAR.
Ma la cosa peggiore e che il suo candidato presidente, Gianni Chiodi (Foto), non esita e commettere il reato di "voto di scambio" per vincere le elezioni.
Faccio in premessa notare che tale reato è condonato dall' indulto 2006 con un emendamento proposto e votato da Alleanza Nazionale! Sarà un caso?
Ma cosa ha combinato Gianni Chiodi? Semplice: ha fatto un spot in cui invitata i giovani a presentarsi ai Gazzebo del PdL, rilasciare un Curriculum Vitae e in caso di vittoria li avrebbe convocati per un colloquio di lavoro.
Non avendo aziende nel quel mandare i giovani le cose sono due: o è una bufala o è il solito clientelarismo politico-mafioso.
Buon sangue non mente ovvero i partiti mafiosi restano sempre tali!
Tutti gli avversari di Chiodi e del PdL hanno reagito malissimo con accuse la vetriolo e il più pesante non è stato Di Pietro come tutti pensavano ma bensì Storace!
Chiodi ha ritirato lo spot ma promette di continuare su questa strada illegale che lui chiama "Imprenditorializzazione".
Invito tutti a non votare PdL e Gianni Chiodi alle prossime elezioni ma di concentrare i voti sui altri candidati, non importa chi essi siano, mandiamo a casa questo deficente-delinquente!
Insegniamo a Berlusconi ed i suoi amici cos'è la democrazia e come la si tratta.
Invito anzi mi appello al Presidente della Repubblica ad attivarsi affinché escluda Chiodi e il PdL dalla competizione elettorale: Mandiamoli tutti una mail come accadde per la scuola: funzionò!
Il form si trova quì: https://servizi.quirinale.it/webmail/
Inviamoli il segiuente testo " Io sottoscritto..... in qualità di cittadino italiano avente diritto al voto, in nome del Popolo Italiano, della Costituzione e della Democrazia le chiedo di fare tutto ciò che è nelle sue possibilità per escludere Gianni Chiodi e il PdL dalle Elezioni Regionali in Abruzzo per aver commesso il reato di Voto di Scambio."

Se ci tenete a mantenere la Democrazia in Italia diffondete ed aderite il più possibile questa iniziativa.

Nonostante tutto i sondaggi danno in vantaggio il centro-sinistra ed in particolare premiano sinistra antagonista e Italia dei Valori. Gli elettori han capito da che parti stanno i "buoni" e dove stanno i "cattivi". Un ennesima sconfitta in Abruzzo dopo Trento e Bolzano aprirebbe una crisi del centro-destra e complicherebbe la strada verso il partito unico del PdL.

Credo che sarà un brutto Natale per il centro-destra Abruzzese e non solo quello.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models