martedì 29 luglio 2008

Governo contro tutti e tutti contro il Governo


Ore difficilissime per questo Governo ed è solo l'inizio o meglio l'assaggio di ciò che sarà l'autunno!
Il tutto è frutto di una serie di vergogno leggi e non mi riferisco solo al Lodo Alfano e la Blocca Processi ma anche ad alcune norme della Finanziaria fra le quali una che taglia le pensioni sociali lasciando senza reddito 800 mila persone per lo più anziane.
Ma esiste anche la ammazza-precari,il divieto di stabilizzare i precari delle P.A.. e la norma anti fannulloni contro le quali si stanno mobilitando tutte le P.A. d'Italia.
Ma registrata anche l'odierna bocciatura della UE che ha definito xenofobe le nostre politiche sull'immigrazione e non solo quelle, affermando inoltre che la nostra Polizia viola i diritti umani!
Brunetta invece di tagliare gli stipendi a chi si ammala e licenziare chi un secondo lavoro per campare un meglio, farebbe bene a colpire i veri fannulloni,i suoi colleghi parlamentari che si assentano e quelli che votano per loro.
E' assurdo togliere la pensione sociale a chi non ha versato almeno 10 anni di contributi (anche perchè se si hanno pochi contributi e colpa del datore che non ti dà lavoro o ti lavorare in nero) lasciando senza redditto dei poverissimi vecchietti già costretti a cercar cibo nella immondizia!
Altrettanto assurdo non reintegrare un precario che vince una causa di lavoro contro un datore scorretto che viola le regole.
Sarebbe questa la tolleranza zero contro chi viola la legge? Premiare gli imprenditori fannulloni e scorretti? Almeno si aumentassero le indennità da 6 a 24 mensilità, invece oggi vanno da 2.5 a 6 mensilità: una miseria.
Si è persino deciso che chi lavora come precario da almeno nelle P.A. (il contratto minimo è un anno ma possono essere 2) dev'essere lasciato a casa invece di essere assunto a tempo indeterminato.
Contro queste norme, peraltro inserite nella finanziaria per avere la scusa di evitare la discussione in Parlamento, si è scagliato anche il Sindacato.
Una valanga di scioperi e raccolte firme per dei referendum nonchè l'Ira della UE stà per seppellire questo Governo anti-popolo.
Tremonti ci prende pure in giro (come al solito) affermando che il tesoretto non esiste ma in realtà mente: senza tesoretto una finanziaria di 13-14 miliardi non sarebbe possibile, specialmente se esistesse il buco che si sono inventati.
Aggiungiamoci che continuano gli incidenti nucleari in Francia, la fusione fra Iberia e British Airways che scomparire moralmente Alitalia per non aver fatto la fusione con AirFrance ( e che ci costerà 8000 mila licenziamenti in più solo per svendere Alitalia ad AirOne di proprietà dei figli di Berlusconi) e i problemi di Trenitalia fra ETR 500 spezzati e zecche sui traghetti per la Sardegna...e lo sfascio è totale.
Nessun provvedimento è stato preso per migliorare le infrastrutture ma si è persino tagliato 1.6 miliardi per tagliare l'ICI a chi poteva permettersela (agli altri l'aveva tagliata Prodi) e si tagliato su tutto il resto,ora pire le pensioni e non solo per effetto del taglio alle pensioni sociali ma anche per effetto di un altra norma in cantiere che aumenterebbe a 62 anni l'età pensionabile dal 2014 (cioè quando saranno di nuovo opposizione in modo da fare scarica-barile...furbi) e ridurre i coefficienti di rivalutazione dei contributi, cosicché a parità di contributi versati si avrà una pensione più bassa!
Tutto questo spacca il Governo al punto che causa l'astensione della Lega sotto di 4 voti alla Camera su un emendamento alla Mille proroghe! E' vai: per Berlusconi, l'inizio della fine!
E' il 69% degli italiani secondo Panorama (giornale di Berlusconi) non è d'accordo con il premier sull' affermazione "Stiamo facendo una politica di Sinistra"
Anche ora il Governo annuncia che modificherà i provvedimenti sui precari e sugli assegni sociali, le modifiche annunciate restano insufficienti e la norma sulle pensioni sociali resta una norma razzista. non si capisce infatti il motivo per cui un extracomunitario che ha lavorato, versato i contributi e pagato le tasse non debba percepire un assegno sociale.
Il Governo oltre a non saper spiegare l'esigenza di questa strana norma, non ne ha esplicitato la copertura finanziaria: da dove prende i soldi per restituire i contribuiti versati da coloro ai quali viene tagliato l'assegno sociale? Inoltre se è vero quanto afferma e cioè che resta il minimo di 10 anni di contribuzione molti italiani si vedranno tagliati comunque la pensione!

2 commenti:

Anonimo ha detto...

Ammazza come scrivi male MichaelMass! Ma un piccolo corso di ortografia e di sintassi, giusto per rinfrescarti le idee su come si scriva in italiano no?

Michele M. ha detto...

Non comprendo... è grammaticlamnte corretto.

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models