martedì 4 dicembre 2007

Montezemolo se la prendesse con Confindustria e non con lo Stato

Leggetevi quest'articolo comparso oggi su Televideo Rai:



Pag.131

04/12/2007 19:06
Economia

MONTEZEMOLO:ASSENTEISMO COSTA UN PUNTO DI PIL
Il presidente di Confindustria punta il dito contro "l'assenteismo, emblema dell'inefficienza e del cattivo funzionamento della Pubblica amministrazione". Azzerarlo, dice Montezemolo, "porterebbe ad un risparmio di quasi un punto di Pil, 14,1 miliardi". E ribadisce: "Aumentare la produttività è l'unica strada per migliorare il livello delle retribuzioni". "La nostra -accusa- resta una società incentrata sulle caste", quando si dovrebbe invece investire sul "riconoscimento del merito", cominciando dalla scuola. Ma nel campo dell'istruzione l'Italia è "indietro": lo certifica l'Ocse con "risultati mortificanti".

MONTEZEMOLO,SINDACATI: "SCANDALO I SALARI"
"I dati denunciati da Montezemolo non rispondono al vero: ha fatto confusione e ha messo insieme cose diverse, anche se l'assenteismo va combattuto".Epifani (Cgil) commenta così la denuncia del numero uno di Confindustria. Per Bonanni (Cisl), invece, si tratta di "un'iperbole usata per fare sensazione sbagliata che offende chi lavora" Potrebbe essere stata usata "come conseguenza del rifiuto degli incentivi alla rottamazione da parte del governo" Per Angeletti (Uil) "Montezemolo si dovrebbe occupare del fatto che i lavoratori italiani hanno bassi salari sia nel privato, sia nel pubblico. La vera emergenza - conclude - è questa".

FERRERO: VERO SCANDALO STIPENDI DEI MANAGER
"Il vero scandalo non è nell'assenteismo,ma nella differenza di retribuzione tra dirigenti e dipendenti: differenza scandalosa e di cui lo stipendio di Montezemolo è un monumento". Il ministro della Solidarietà,Ferrero ,non risparmia critiche al leader confindustriale che ha attaccato l'assenteismo. E continua:"I redditi italiani sono tra i più bassi d'Europa. Il 68% vive con meno di 1.300 euro mensili: il 35% non arriva a 1.000. Montezemolo,invece, nel 2005 si è messo in tasca oltre 7 milioni tra Fiat e Ferrari".


E' vergognoso che Montezemolo se la prenda con gli assenteisti che per quanto possano danneggiare lo Stato, on fanno mai tanto danno quanto:
  1. Evasione ed elusione fiscale
  2. Assunzioni in nero
  3. Morti bianche e invalidità sul lavoro
  4. Precariato
  5. Frodi di imprenditori ai danni dello Stato e della UE
  6. Corruzione politica da perte di imprenditori disonesti

Tutto questo messo assieme fà danno per oltre 400 miliardi di euro all'anno pari ad oltre 1/3 del PIl. Mai un parola di biasimo è arrivata da Confindustria che contro i suoi associati disonesti (il 54% di autonomi,imprenditori e liberi professionisti evade il fisco) ed un mea culpa,anzi talvolta li ha pure difesi con la scusa dell'elevata pressione fiscale! E' una vergogna!

Assurdo poi che ne sindacati ne i ministri di Sinistra facciano notare ciò e sia diano altri tipi di commenti seppure reali e condivisibili,quindi apprezzabili! IL Governo ci dia giù duro con Confindustria!

Vi sono ben altre priorità che ridurre l'assenteismo. Nel modo in cui lo vorrebbero la destra e Confindustria sarebbe poi l'ennesima mazzata ai diritti dei lavoratori (già pesantemente minacciati dalla legge 30 e dalla Riforma Maroni sulle pensioni) colpendo gli onesti senza risolvere prealtro il non problema. Ripeto: si vergogni Montezemolo!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models