venerdì 2 novembre 2007

Vergognosamente condannata la porno-supplente

La porno supplente di matematica che 1 anno fà su sorpresa a scuola dalla collega di educazione fisica in atteggiamanti intimi con 5 allivi di di 13/15 anni della scuola media di Novate Milanese, è stata condannata a 2 anni e 8 mesi (otto mesi in più di quelli chiesti dal PM) con sospensione condizionale della pena.
L'accusa era di violenza sessuale su minore e calunnia ( nel difendersi aveva detto che ara stata costratta a farlo dal maggiore di loro).
Fu sosrpresa seminuda in un aula 1 anno fà con i 5 allievi,semisvestita mentre si toccavano.
La prof di Pietra Catella (CB) fù denunciata e dopo poco rinviata a giudizio.
Questa condanna è vergognosa in quanto non dovrebbe essere reato visto che non vi è stato plagio nei confronti dei minori che erano consapevoli e consenzienti al punto da vantanserne con i compagni mentre l'istruttoria era in corso (commettendo così il reato di violazione del segreto istruttorio) e non rimanre affatto traumatizzati...anzi...si sono sentiti più grandi!
Quasta sentenza ofende l'inteligenza degli adolescenti e le donne: i primo sono offesi per ritenuti incapaci di intendere e volere come i malati di mente, le donne pechè si autorizza così ogni uomo a fare sesso con qualcuna e poi denigrarla: come dire se sei minorenne e ti porti a letto una maggiorenne dopo puoi sputare nel piatto dove mangi e poco importa di cosa sarà della dignità di costei!
Certo la prof (33 anni all'epoca dei fatti) non era certo pudica e come insegnante ha sbagliato ma ciò non vuol dire che sia reato e che meriti il carcere e meno male che cè ancora al legge Gozzini e le andato la sospensione condizionale.
Esagerata però la pena accessoria dell'interdizione perpetua dai pubblici uffici ( a chi commette un omicidio dura al massimo quanto la pena più altri 5 anni) spero che vadano in appello almeno per ridurre la pena accessoria! E se venisse assolta meglio ancora.
I genitori di questi ragazzi sono quelli della peggiore specie in quanto hano dato un pessimo esempio con questa denuncia.Se volevano un pò di soldi e lamentarsi della scuola bastava una causa civile!
Così invece sia autorizza i minori a trattar male le donne, come semplici oggetti del sediderio del tutto prive di sensibilità e dignità invece di persone con una anima!
Spero che nessuna donna/ragazza sia così stupida da concedersi a questi ragazzi e che costoro restino a secco tutta la vita per divina punizione!
Auguri dunque a questa professoressa anche se un pò scorretta,qualora volesse fare appello....e speriamo che i prossimi magistrati siano più fubi e rspettosi della legge per la quale se una persona maggiorenne fà sesso con un minorenne con il quale vi siano più di 3 anni (era meglio se facevano 10) di differenza di età si presume un pumus di reato di palgio...capito si presume non è automatico..ed in questo casa reato non era!
Faceva bene il preside della scuola a non voler fare denuncia e ad aver aspettato 2 giorni!!!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models