martedì 25 gennaio 2011

Confermata e inasprita in appello la condanna a Spaccarotellaaa1

La Corte di Assise di Appello di Roma, alla quale si erano rivolti i difensori di Luigi Spaccarotella dopo la condanna in primo grado per omicidio volontario, ha confermato la condanna elevando la pena 9 anni e 4 mesi!
Spaccarotella, ricordiamolo, fù accusato e condannato per l' omicidio del tifoso laziale nonchè dj romano, Gabriele Sandri, 25 anni al momento della morte avvenuta in autogrill della A1 vicino Arezzo.
I difensori di Spaccarotella nonostante si dettero soddisfatti per la condanna a 6 anni e non a 14 come richiesto la PM ricorsero in appello ritenendo che la condanna giusta fosse di 3 anni per omicidio preterintenzionale (non intenzionale) e lo stesso Spaccarotella auspicava di tornare in Polizia.
Giustizia è stata dunque fatta, si rallegrino i tifosi, anche gli sbirri pagano.
Sempre in tema di omicidi commessi dalle Forze dell' Ordine oggi sono state rinviate a giudizio 12 persone con l' accusa di omicidio colposo per l' assassinio con pestaggio del romano Stefano Cucchi arrestato per possesso di stufefacenti.
Speriamo che in che questo caso siano tutti giustamente condannati.

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models