martedì 3 marzo 2009

Franceschini leva la maschera a Berlusconi che dice No all' assegno per disoccupati.

Il neo leader PD, Dario Franceschini


Franceschini neosegretario del PD e successore del dimissionario Veltroni ha subito lanciato una proposta che segna l'inizio di quel percorso dell' autostrada della crisi per recuperare consenso.


Propone infatti un assegno minimo garantito ai disoccupati ed in particolare a chi perde il lavoro per mancato rinnovo del contratto a termine, cioè circa 1 milione di lavoratori italiani e rispettive famiglie.Berlusconi ha risposto che si perderebbero 1.5 punti di PIL e costerebbe troppo.


A fiancheggiarlo una parte dell' opposizione ovvero Casini che addirittura suggerisce di prendere i soldi per gli ammortizzatori sociali ed altre misure tagliando le pensioni.


Franceschini però gioca d' astuzia è una cosa furbissima: porta la proposta in Parlamento e obbliga Berlusconi a dire i sui di votare contro i Poveri.


A questo punto Berlusconi ha calato la maschera ed ha mostrato la sua avversione per la classe medio bassa proletaria nonchè il suo disinteresse a risolvere i problemi degli italiani.


Ora ha perso la faccia sia che dica No alla proposta si che dica Si: un si ritardato sarebbe indice di inferiorità alla bravura politico intellettuale dell' opposizione! Spero che il PD metta in opera altre iniziative come queste appoggiato magari dall ' IdV e dalla sinistra extraparlamentare!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models