venerdì 28 dicembre 2007

Uccisa Benazir Bhutto

Benazir Bhutto 54 anni leader politica pachistana è stata barabaramente uccisa ieri pomeriggio in un attentato durante un suoi comizio elettorale.
Due sue guerdie del corpo l'hanno prima mitragliata e poi trasformandosi in Kamikaze si sono fatti saltare per aria.
Nell'attentato sono morte 3 persone (appartenenti al suo staff elettorale) ed altre 35 sono rimaste ferite.
Benazir era già sfuggitta ad un attentato lo scoro 10 ottobre quando rientrò in Pakistan dall'esilio dove lascia un marito e tre figli piccoli. In quell'occasione persero la vita 126 persone.
Immediate le reazioni: subito scontri e guerriglie urbane in tutto il paese con centinaia di vittime.
Il capo di gabinetto Musharraf ne ha convocato una seduta straurdinario per rinviare le elzioni previste per l'8 Genaio 2008 che molti partiti democratici ora vorrebero boicottare.
Dalla comunità internazionale arriva una dura condanna ed una ferma presa di posizione nei confronti del terrorismo islamico.
AL Qaeda ha rivendicato per due volte l'attentato,ma ha poi smentito un suo coinvolgimento, mentre il marito accusa il Governo Pakistano (ma per me sono la stessa cosa) di averla uccisa perchè avversaria scomoda del premier Musharraf.
Banazir Bhutto aveva già guidato due volte il paese dal 1988 al 1990 ed dal 1993 al 1996, poi decise per un auto esilio a seguito di minacce e di uno scandalo tipo tangentopoli nella qule fù suo malgrado coinvolta per essere screditata.
Rientrò in patria sapendo di rischaire la vita per riportare la democrazia che oggi appare più lontana.
Anche suo padre fu icciso nel 1979 poco prima del colpo di stato. La sua famiglia è cpstellata di lutti, dopo il padre gli furono uccisi,sempre per motivi politici anche i suoi due fratelli.
Mi auguro vivamanteche la sua morte non sia vana e che il Pakistan posso diventare una democrazia libera e moderna. Al contempo spero che ciò non sia motivo di aggressione militare da parte di altre nazioni come gli Usa che farebbe il loro ennesimo grave errore. Così si pegiorebbe la situazione.
Ora tutti temono che possa scoppiare un terzo conflitto mondiale,considerato che il Pakistan possiede la bomaba tomica,voluta proiro,ironia del destino, dal padre di Benazir, quando negli anni '70 era Premier.
Tutta la Comunità Pakistana nel mondo la piange e prova rabbia, oggi si sono cerebrati i suoi funerali con grande commozione e partecipazione del popolo Pakistano.
Si prenda esempio prorio da Benazir e si dialoghi,lei lo ha saputo fare sempre benissimo!

Nessun commento:

laovoro gazzetta del mezzogiorno

laovoro gazzetta del mezzogiorno
annuncio di lavoro

Hot Models